HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Eriksen è il giocatore che serve all'Inter per lottare per lo Scudetto?
  Sì, ha l'esperienza ad alto livello che manca a Conte
  No, la Juve rimane troppo distante dalla squadra di Conte
  No, servirebbe un giocatore come Vidal per aiutare Conte

La Giovane Italia
Altre Notizie

RBN, Moggi: "Emre Can? La Juventus doveva comunicarglielo prima"

04.09.2019 19:04 di Alessandra Stefanelli   articolo letto 23811 volte
© foto di Stefano Porta/PhotoViews

Intervistato da Radio Bianconera nel corso di ‘Cose di Calcio’, l’ex direttore della Juventus Luciano Moggi ha fatto il punto sul mercato bianconero e sul caso Emre Can: “La società deve comunicare al giocatore che non fa parte della lista, l’allenatore poi deve spiegare i motivi. Se è stato promesso qualcosa che non è stato mantenuto non lo so, però quando è stato preso Rabiot qualcuno doveva restare fuori. Purtroppo la causa è che non è voluto andare via nessuno. Ha cercato a tutti i costi di vendere Matuidi e non ci è riuscita. La Juventus ha due squadre e qualcuno deve restare fuori”.

Emre Can aveva detto che gli era stata promessa l’inclusione nella lista Champions: “È un controsenso che abbiano mandato avanti Sarri, ciò significa iniziare un motivo di malcontento nello spogliatoio. La società doveva prendersi la responsabilità”.

Sugli altri esclusi eccellenti: “Mandzukic ha rifiutato il trasferimento, cosa può fare la Juventus? C’è un numero fisso e deve essere rispettato. Mandzukic non si può lamentare. La società sapeva che senza le cessioni il pericolo sarebbe stato questo. A gennaio il gruppo andrà sfoltito perché così è difficile da gestire anche per l’allenatore. la Juventus doveva prevedere questo pericolo, ma a maggior ragione deve cercare di risolvere la situazione adesso”.

Sulle cessioni e le plusvalenze: “Il risultato è ottimo parlando di budget economico, su questo non c’è dubbio. Ma il budget economico non va in campo, quindi bisogna disciplinare al meglio il gruppo giocatori. Bisogna evitare di dare troppi soldi ai parametri zero perché poi diventa complicato cederli un domani”.

Clicca sul podcast in calce per l’intervento completo.


Luciano Moggi ai microfoni di "Cose di calcio" con Antonio Paolino.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

TMW - Newcastle, accordo per Lazaro: prestito con diritto di riscatto Il Newcastle ha trovato l'accordo con l'Inter per l'acquisto di Valentino Lazaro, centrocampista di fascia che è oramai fuori dai piani tecnici della società nerazzurra. Due milioni di euro per il prestito, venti per diritto di riscatto, di fatto evitando una minusvalenza per i nerazzurri...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510