Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bari / In Primo Piano
La Serie C, un mercato che Magalini conosce bene. I profili più interessanti
sabato 22 giugno 2024, 15:00In Primo Piano
di Antonio Testini
per Tuttobari.com

La Serie C, un mercato che Magalini conosce bene. I profili più interessanti

Servirà una vera e propria rifondazione. Lo ha praticamente annunciato, durante la conferenza stampa di ieri, Giuseppe Magalini, che ha parlato di 10-12 acquisti. Sono davvero tanti gli innesti che la rosa di Moreno Longo necessita. Il nuovo direttore sportivo ha detto che ai biancorossi serviranno profili pronti e funzionali, con un occhio anche a delle opportunità. Ecco allora che il campionato della Serie C, che Magalini conosce come le sue tasche, avendolo stradominato un anno fa, potrebbe diventare un serbatoio importante.

Tra i reparti che necessitano una rifondazione c’è certamente quello difensivo. Con il ritiro di Valerio Di Cesare il Bari ha perso, oltre che un leader e un capitano, anche un vero e proprio bomber. Allora sarà necessario provare a ritrovare quei numeri anche in zona gol. Un profilo veramente interessante in tal senso potrebbe essere Emmanuele Salines del Foggia. Difensore centrale classe 2000, quest’anno ha messo a segno la bellezza di 7 gol in campionato con la maglia rossonera. Vista la sua capacità di giocare anche come terzino destro potrebbe essere il profilo ideale per fare il braccetto in una difesa a 3. Un altro nome che potrebbe essere interessante è quello di Filippo Berra, in biancorosso nell’anno di Vivarini. Potrebbe essere un profilo interessante visto che è stato già allenato da Moreno Longo in Serie B alla Pro Vercelli. Altro nome con caratteristiche simili potrebbe essere Valerio Mantovani, appena retrocesso con l’Ascoli. Giocatore nel pieno della maturità (28 anni), allenato da Longo sia nelle giovanili del Torino che nell’Alessandria. Due profili molto interessanti, infine, si sono messi in luce nella Turris: Niccolò Coccetta e Alessio Maestrelli, entrambi classe 2003 (interessanti, quindi anche in ottica liste)

Altro reparto in cui servirà intervenire è certamente quello degli esterni. Sull’out di destra servirà un nome che possa affiancare Mehdi Dorval. Un nome veramente molto interessante in tal senso è Yeferson Paz del Perugia. Da terzino destro per lui quest’anno ben 7 gol. Non ha convinto nessuno da gennaio Guiebre, che verrà rispedito al Modena. Si aprono così le porte anche per un investimento a sinistra dove un buon nome potrebbe essere quello di Luca Russo del Cerignola, autore di un’altra stagione convincente in cui ha messo a referto 6 assist. Terzino duttile che può giocare sia a destra che a sinistra e che conosce già molto bene Dorval e Achik. Un altro buon nome può essere quello di Celia, appena retrocesso con l’Ascoli, già allenato da Longo.

Il reparto che necessita di maggiori ripensamenti è però sicuramente l’attacco. Qui ci sono parecchi nomi che si sono messi in mostra come giovani interessanti. Il primo che si può citare è quello di Sgarbi, recentemente accostato al Bari, che ha fatto bene ad Avellino. Capocannoniere della scorsa Serie C è stato Christian Shpendi con 20 gol. Classe 2003, vero trascinatore del Cesena neopromosso: la sensazione è che il costo sia già schizzato alle stelle. Potrebbero diventare buoni allora i nomi di Gabriele Artistico (classe 2002), autore di 12 gol con il Francavilla, Luca Nocerino (2004 della Turris) e Alessandro Seghetti (2004, Perugia). Gemma finale: Isaias Delpupo, 2003 argentino, trequartista di classe sopraffina e gol (9 nell’ultimo campionato con il Pontedera), piace già a tanti.