Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Ibrahimovic al Napoli, perché si perché no. Il Paris Saint Germain ha deciso: sarà addio con Cavani e via libera al riscatto di Icardi. Gabigol al Flamengo, l’Inter con le cessioni prepara il grande colpo a centrocampo

Ibrahimovic al Napoli, perché si perché no. Il Paris Saint Germain ha deciso: sarà addio con Cavani e via libera al riscatto di Icardi. Gabigol al Flamengo, l’Inter con le cessioni prepara il grande colpo a centrocampoTUTTOmercatoWEB.com
sabato 26 ottobre 2019 10:51Editoriale
di Niccolò Ceccarini

Ibrahimovic al Napoli per ora è solo un’idea, ma presto potrebbe anche diventare una possibilità concreta. È chiaro che un giocatore così forte non può che essere ambito, soprattutto se si considera che il suo contratto scadrà il 31 dicembre. È una grandissima occasione, perché nonostante i 38 anni Zlatan ha lo spirito e la voglia di un ragazzino ed è sempre determinante. È un vincente di natura, in grado di fare la differenza. De Laurentiis ha sempre avuto un debole per i campioni e Ibra è uno di questi. In più c’è il grande rapporto con Carlo Ancelotti nato quando entrambi si sono trovati a lavorare insieme a Parigi. E anche questo è un ulteriore elemento a favore. Poi però ci sono altri aspetti da tenere in considerazione. Il primo è il nodo ingaggio, l’altro non secondario riguarda Milik. È chiaro che quella di Ibra è un’operazione costosa anche se sarebbe limitata nel tempo. Al Los Angeles Galaxy Zlatan guadagna 6,5 milioni di euro, il Napoli è lontano da questa cifra e quindi servirebbe uno sforzo reciproco. L’idea del club azzurro è un contratto di un anno e mezzo. Un suo eventuale arrivo però chiuderebbe decisamente le porte a Milik. Ibrahimovic è un titolare, per lui parlano la storia e i numeri. L’attaccante polacco avrebbe così meno occasioni e anche la sua gestione non sarebbe semplice. Il Napoli deve insomma fare le sue valutazioni, anche se la verità è che al momento la trattativa per Ibrahimovic non è cominciata. Presto però potrebbe entrare nel vivo. Non ci resta che aspettare. Intanto Icardi si sta sempre più prendendo il Paris Saint Germain. Appena ha ritrovato la condizione fisica Maurito è tornato a essere decisivo: tre reti in Champions League e 2 in Ligue 1. E questo è solo l’inizio. Icardi si è subito inserito negli schemi di Tuchel. In più c’è da aggiungere che questi saranno gli ultimi mesi di Cavani con la maglia del Paris. A giugno le strade si separeranno e la dirigenza del club francese è convinta che Icardi sia la soluzione giusta per il futuro. Insomma, se non ci saranno colpi di scena la strada è segnata. A oggi la volontà infatti è quella di esercitare l’opzione per il diritto di riscatto, che è di 70 milioni di euro. E questa è un’ottima notizia per l’Inter. Il club nerazzurro alla fine potrebbe contare su una cifra di 90 milioni, frutto appunto della cessione di Icardi e di quella di Gabigol al Flamengo. Un tesoro importante per un altro grande colpo a centrocampo in estate.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000