Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
Zazzaroni: "Mai detto che non mi piace l'Inter. Ho criticato Zhang e ho avuto ragione"TUTTO mercato WEB
© foto di Lorenzo Marucci
venerdì 14 giugno 2024, 10:41News
di Yvonne Alessandro
per Linterista.it

Zazzaroni: "Mai detto che non mi piace l'Inter. Ho criticato Zhang e ho avuto ragione"

Tabù Inter? Per Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport, non esiste. Nella fattispecie il pensiero comune secondo il quale non sopporterebbe la squadra nerazzurra: "Non è assolutamente vero che non mi piace l'Inter e non l'ho mai detto. Io ho soltanto contestato e criticato - ha detto ai microfoni di Mowmag.com - per tre anni la gestione di Steven Zhang e ho avuto ragione. Insieme ad Alessandro Giudice, che è un esperto, abbiamo mostrato di volta in volta tutte le problematiche che comportava quella gestione. In realtà ho sempre esaltato il lavoro che invece hanno fatto Marotta e Ausilio, ma non mi piaceva nessun comportamento del cinese".

L’Inter più di tutte ha portato più giocatori all'Europeo. Quanto può indisporsi un allenatore riguardo la stanchezza e il rischio infortunio dietro l'angolo per i suoi ragazzi?

"I giocatori quando vanno in nazionale migliorano il loro standing e molto spesso anche il loro valore, oramai sono aziende. Per cui l'allenatore si potrà anche arrabbiare, ma sa perfettamente come stanno le cose. Se non si vuole avere tutti quei giocatori che poi vanno a fare l'europeo, allora non devi firmare per l'Inter, ma Simone Inzaghi questo problema non se lo pone minimamente".