Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Esclusive TJ
ESCLUSIVA TJ - Gianni De Biasi: "Noi sullo stesso livello della Croazia, ma non dobbiamo sottovalutare l'Albania. Chiesa? Non sarà distratto dalle voci dei giornali"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 15 giugno 2024, 11:30Esclusive TJ
di Mirko Di Natale
per Tuttojuve.com

ESCLUSIVA TJ - Gianni De Biasi: "Noi sullo stesso livello della Croazia, ma non dobbiamo sottovalutare l'Albania. Chiesa? Non sarà distratto dalle voci dei giornali"

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, l'ex ct dell'Albania che seguirà la partita dal vivo questa sera, Gianni De Biasi, per parlare approfonditamente di Italia-Albania e non solo:

Che partita sarà quella del Signal Iduna Park?

"Sarà una partita molto sentita per l'emozione che porta sempre l'esordio, per questo non sarà facile per nessuna delle due squadre. C'è buona qualità, sia l'Italia e sia l'Albania si giocheranno il match a viso aperto".

L'Albania è davvero la squadra più debole del girone?

"Sulla carta è considerata la più debole, ma non dobbiamo sottovalutare questo avversario. La Spagna ha un qualcosa in più dal punto di vista tecnico e noi siamo sullo stesso livello della Croazia".

Donnarumma, in conferenza stampa, parlava di attenzione ai loro contropiedi. Sei d'accordo?

"Hanno una buona qualità tecnica, sanno palleggiare bene e sono bravi a creare superiorità numerica. Sanno interpretare bene la partita, ma ci sarà da capire quali saranno le risposte sul campo".

Ci affideremo a Federico Chiesa?

"E' un giocatore importante, che può fare degli strappi in grado di mettere in difficoltà chiunque. Può essere l'uomo giusto per rompere l'equilibrio in alcuni frangenti della gara".

Credi potrà esser distratto dalle voci di un rinnovo che la Juve non è arrivato?

"No, è totalmente concentrato su questa competizione. Non sarà distratto dalle voci che arrivano dai giornali, anche perché lui è informato in prima persona e sicuramente saprà quello che dovrà fare".

Come è cambiata l'Albania, rispetto a quando l'hai allenata dal 2011 al 2017?

"Ci sono 7/8 giocatori che giocano in Serie A, poi altri che giocano in altri campionati europei molto importanti. C'è una qualità sicuramente superiore rispetto ai miei tempi, ora stanno raccogliendo i frutti di un lavoro cominciato tanti anni fa. I risultati non sono arrivati per caso".

Possiamo ripetere l'exploit di tre anni fa?

"Abbiamo una guida tecnica di altissimo livello, anche perché sono un grande estimatore di Luciano, e dal punto di vista qualitativo non siamo così indietro rispetto a tante altre realtà. Poi quando dobbiamo tirare fuori quella grinta e quella determinazione possiamo sempre stupire".

Si ringrazia Gianni De Biasi per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.