Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / lazio / News
Lazio, nove anni fa i drammatici fatti di Varsavia: impossibile dimenticare...TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 28 novembre 2022, 11:10News
di Lalaziosiamonoi Redazione
per Lalaziosiamonoi.it
fonte Antonio Pilato - Lalaziosiamonoi.it

Lazio, nove anni fa i drammatici fatti di Varsavia: impossibile dimenticare...

Sono passati nove anni dai mesti fatti di Varsavia, eppure sembra ieri. Doveva essere una normalissima trasferta di Europa League per i sostenitori della Lazio partiti alla volta della Polonia per sostenere l'allora formazione di Petkovic impegnata contro il Leagia Varsavia. Quel "maledetto" 28 novembre 2013 ha segnato nel profondo coloro che amano la prima squadra della Capitale. Alcuni tifosi biancocelesti si incontrarono dinanzi all’Hard Rock Café della capitale polacca prima di recarsi allo stadio per assistere alla partita. Un appuntamento nefasto che purtroppo si trasformò in un vero e proprio film dell'orrore. La polizia in tenuta anti-sommossa era lì ad attenderli nascosta e pronta a tendere una vera e propria imboscata. Molti dei presenti furono ammanettati alla stregua di criminali e trasportati al carcere di Bialoleka accusati di "adunanza sedenziosa". I mesi successivi furono ancora più tremendi. Diversi ragazzi restarono nelle gelide celle polacche diverse settimane e al loro ritorno in Italia non fu affatto semplice risvegliarsi da quell'incubo. Ferite del genere non si possono rimarginare.