Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / potenza / Primo Piano
Grazie all'Indice di Liquidità, la Fermana può sperare nella CTUTTOmercatoWEB.com
venerdì 24 giugno 2022, 19:06Primo Piano
di Redazione 3 TuttoPotenza
per Tuttopotenza.com
fonte VeraTvNews

Grazie all'Indice di Liquidità, la Fermana può sperare nella C

LA SQUADRA MARCHIGIANA SPERA NEL RIPESCAGGIO E PUNTA IL TERAMO

La città di Fermo, nelle Marche, è un borgo di 37.396 abitanti a 319 msl e a soli 6 Km dal mare e da Porto san Giorgio ed è anche capoluogo di provincia. La Fermana è la sua squadra di calcio ed è fresca di retrocessione dal campionato di terza serie. Con la presentazione di tutte e 60 le domande di iscrizione decade l'eventuale diritto alla riammissione con il ripescaggio si elimina il Poggibonsi perché non può esserlo ed ecco che la squadra gialloblu può sperare di rientrare con la bocciatura di almeno una compagine da parte della Covisoc. Ed ecco che, appunto si "sondano" i casi più difficili e, come riporta VeraTv, «resta invece viva, eccome, la speranza di ripescaggio. Perché la documentazione depositata dal Teramo sarebbe incompleta: nonostante l’intervento in extremis dell’ex patron Iachini e di qualche sponsor, mancherebbe l’indice di liquidità. La scadenza alla mezzanotte di ieri era perentoria: nessuna possibilità di integrare quanto presentato, insomma. Si parla di quell'indice di liquidità che è un vero capestro per la Serie B e la Serie C, come lo stesso Ghirelli ha affermato, dichiarazioni che abbiamo riportato».

Ecco che ci si attrezza poiché l’organo di controllo delle società professionistiche di calcio, la Covisoc, sta procedendo alle verifiche e il 1° luglio comunicherà le eventuali esclusioni, con i ricorsi da inviare entro il 6 i ricorsi delle bocciate con i verdetti definitivi che saranno espressi l’8. Quindi «La Fermana potrebbe prendere il posto del Teramo. La società gialloblù si sta preparando per farsi trovare pronta. Serviranno 300mila euro a fondo perduto, e qui ci penserebbe con un ultimo sforzo il main sponsor Maurizio Vecchiola, oltre a una fideiussione da 350mila che invece verrebbe garantita dai soci gialloblù».

QUI puoi leggere l'articolo integrale