Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Come Davide Nicola ha trasformato il Genoa. Media da Europa, salvezza possibile

Come Davide Nicola ha trasformato il Genoa. Media da Europa, salvezza possibileTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 8 marzo 2020, 18:18Serie A
di Gaetano Mocciaro

Mai come quest'anno il Genoa vede da vicino la Serie B. Anzi, il rischio retrocessione per buona parte del campionato è stato decisamente concreto. Almeno fino all'arrivo di Davide Nicola.

Sotto la sua gestione il Grifone ha vinto 4 partite, pareggiato 2 e perso 3 volte. Per la cronaca, prima del suo arrivo, i rossoblù avevano centrato la miseria di 2 successi in 17 partite. Dopo il 4-0 subito contro l'Inter, ultima partita di Thiago Motta in panchina, la squadra si trovava solitaria all'ultimo posto in classifica, con la peggior difesa del torneo.

Nicola ha dato la svolta al Genoa, senza troppe alchimie tattiche ma con una grande organizzazione di gioco, aiutata anche dal mercato che ha portato elementi preziosi. Mattia Perin è tornato in gran spolvero, Soumaouro ha dato sicurezza in difesa col francese che sta sorprendendo per la velocità di adattamento. E poi sono stati rivitalizzati alcuni elementi, che erano chiamati a far fare il salto di qualità alla squadra: Lasse Schone, dopo le incomprensioni con Thiago Motta, sta sciorinando prestazioni di livello, Pandev a 36 anni sta vivendo una seconda giovinezza, risolvendo sotto la sua guida le sfide contro Sassuolo e Cagliari e colpendo anche oggi a San Siro. E anche Sanabria, destinato ad essere bollato come "bidone", è l'esempio della bontà del lavoro di Nicola: tre reti segnate e un grande spirito di sacrificio in campo. Oggi anche senza segnare è stato fondamentale nel tessere le due reti.

Media voto di 1,56 per Davide Nicola, quasi da Europa League. Logico pensare che la salvezza sia ancora possibile.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile