Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Dall’amicizia con De Rossi al via libera FIFA: chi è Hurtado. Petrachi lo segue come vice Dzeko

Dall’amicizia con De Rossi al via libera FIFA: chi è Hurtado. Petrachi lo segue come vice Dzeko  TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 15 aprile 2020 18:08Serie A
di Dario Marchetti

Il vice Dzeko è tra i profili che più di tutti Petrachi sta cercando per la prossima stagione. L’identikit è quello di un ragazzo giovane, che non costi molto e sia futuribile: per questo il diesse della Roma sta seguendo Hurtado del Boca Juniors. In Sud America è considerato tra i giovani più interessanti e a venti anni ha già fatto parlare molto di se. Nato a El Cantón, nello stato di nel Barinas ed in possesso del doppio passaporto venezuelano-colombiano, Hurtado ha iniziato a giocare a calcio nel Deportivo Táchira, club con il quale è arrivato ad esordire nella massima divisione del suo paese. L’addio qualche anno dopo non è dei più semplici. Il contenzioso tra i due club inizia quando il calciatore e la sua famiglia chiesero alla Federazione di svincolare d’ufficio il ragazzo per poter espatriare vista la situazione che stava nascendo in Colombia. Dalla FVF arriva il no, ma Hurtado era già in Europa e al suo rientro il Deportivo, che non ha gradito la fuga, ha deciso di denunciarlo alla Federazione stessa che lo colpì con una squalifica di sei mesi. Al termine di questa il centravanti si ritenne svincolato e venne ingaggiato dal Gimnasia. Qualche giorno dopo il Deportivo decide di chiedere un indennizzo economico rivendicando la scadenza del contratto nel dicembre 2018 e solamente dopo una lunga trattativa con la FIFA arrivò l’ok per approdare in Argentina.

Nell’ultima stagione, invece, si fa notare nel Boca Juniors con 14 presenze e un gol. La coppia titolare è composta da Zarate e Tevez, motivo per cui non ha trovato tanto spazio, ma a Buenos Aires è nato un legame anche con la Capitale vista la forte amicizia stretta con De Rossi. I due abitavano l’uno di fronte l’altro e tutti i giorni l’ex capitano giallorosso lo portava al centro d’allenamenti. All’Italia era stato vicino già la scorsa estate (Fiorentina e Cagliari) e anche la Juve, come ammesso dal suo stesso agente, sta monitorando il giocatore. Il giovane attaccante si è messo in mostra grazie alla sua forza fisica e inoltre lavora molto per la squadra. Non è il classico centravanti da area di rigore e ogni tanto è impreciso sottoposta, ma è molto abile a far avanzare la squadra, fermando la palla in zona offensiva e facendo preziose sponde di testa. Tecnicamente può ancora migliorare, è veloce e sa attaccare bene la profondità. Insomma, le caratteristiche richieste da Fonseca le ha: adesso bisognerà capire se sarà lui a vincere il casting da vice Dzeko.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000