Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Lecce, Meluso: "Sarà un mercato difficile. Questa crisi porterà più disparità fra piccole e grandi"

Lecce, Meluso: "Sarà un mercato difficile. Questa crisi porterà più disparità fra piccole e grandi"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Stefano Di Bella
sabato 23 maggio 2020 13:15Serie A
di Daniel Uccellieri

Mauro Meluso, direttore sportivo del Lecce, è stato intervistato da Sky:

"Questa crisi porterà ad una maggiore differenza fra le piccole e le grandi. È evidente che squadre come Lecce e Verona, che hanno risorse economiche inferiori, devono fare il mercato con le idee e con pochi soldi. La crisi causata dal Voronavirus porterà ancora più disparità e serviranno ancora più idee per fare mercato".

Il settore giovanile?
"In serie C le risorse, per una società come il Lecce, sono dedicate alla prima squadra per cercare il salto di categoria. Il Lecce viene da sette anni di serie C e uno di serie B, da adesso ripartirà l'investimento per il settore giovanile. Abbiamo fatto degli interventi di ristrutturazione dello stadio, abbiamo in programma di costruire un centro sportivo di proprietà".

Il futuro di Liverani?
"È venuto in serie C, abbiamo creduto in lui. Lo abbiamo portato a Lecce, ci ha dato tante soddisfazioni ed è un valore aggiunto. È seguito da tanti club, se ci saranno richieste da club blasonati non tarperemo le ali a nessuno e ci metteremo d'accordo. C'è anche una clausola rescissoria nel contratto del mister. Noi possiamo proporre il lavoro con passione, in base alle risorse che abbiamo, senza fare il passo più lungo della gamba. Si parte da questi presupposti. Se Liverani parte, sto in lutto per una settimana".

I contratti in scadenza il 30 giugno?
"Noi abbiamo solo Donati in scadenza il 30 giugno, anche se abbiamo un'opzione per il rinnovo. C'è stato un ok da parte della FIFA per la deroga dei prestiti, mi auguro che se si dovesse tornare a giocare, ci sarà una specifica dalla federazione. Noi abbiamo 7 giocatori in prestito: solo Farias ha l'obbligo di riscatto in caso di salvezza. Rappresenta comunque un grosso problema, il codice civile regolamenta qualsiasi rapporto di lavoro. È una situazione che andrà affrontata, ma non siamo noi a doverlo fare. Una soluzione bisogna trovarla con buonsenso e con regole certe".

Il mercato?
"Io sono per il mercato corto, da molto tempo. Sarà un mercato con meno risorse, con più scambi e più prestiti".

Lapadula?
"È il classico esempio di come può cambiare il mercato e di come cambierà. Il diritto di riscatto fissato per Lapadula è abbastanza alto, oggi con questa crisi è impensabile spendere tale cifra per un solo giocatore. Serviranno nuove idee per questo tipo di operazioni".

Il ritorno in campo?
"Sono nel calcio da quando sono bambini, senza il pubblico perdiamo il 90% della bellezza. Il pubblico è l'essenza di questo sport"

Come sarà il calciomercato che verrà?
"Difficile".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000