Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Sudtirol
SudTirol, Bisoli: “Era una partita da pareggio”TUTTO mercato WEB
© foto di claudia.marrone
domenica 3 dicembre 2023, 22:00Sudtirol
di Redazione Milano
per Tuttob.com

SudTirol, Bisoli: “Era una partita da pareggio”

Dopo la gara contro il Como persa 0-1, ad intervenire ai microfoni in sala stampa per i padroni di casa del Sudtirol è stato l'allenatore: Pierpaolo Bisoli
Queste le parole del tecnico dei biancorossi:
“Abbiamo perso e la colpa è nostra ma questa era una partita da pareggio. Non capisco come mai quando facciamo i cambi caliamo d’intensità, questo è un problema che dovremo risolvere. Dovremo capire se è colpa dell’allenatore che non riesce a far recepire i messaggi o se sono i giocatori che non li recepiscono. Capito questo dovremo rimboccarci le maniche e far passare il messaggio che se prima eravamo bellini, adesso è il momento di essere brutti e portare a casa punti”



Mr, come ti spieghi questo periodo? Ti senti messo in discussione?
“Se la società ritiene che sono io il problema, lo venga a comunicare a me e al mio staff e ci faremo da parte, fa parte del calcio. Io sono molto tranquillo. Io so di aver dato tutto l’anno scorso, e quest’anno ancora di più. Sul periodo, posso solo dire che io vorrei fare tutte le partite come il primo tempo, certo non solo per 45 minuti ma per tutta la gara. Questo però dipende anche da chi entra. Come detto, se la società ritiene che sono io il problema mi faccio da parte. Ma se il problema non sono io, bisogna che i giocatori si guardino dentro e diano qualcosa in più, e sanno di chi sto parlando.”