Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Arezzo, salta la trattativa con il gruppo Stanzione. Futuro ancora incerto per il club

Arezzo, salta la trattativa con il gruppo Stanzione. Futuro ancora incerto per il clubTUTTOmercatoWEB.com
martedì 07 luglio 2020 21:19Serie C
di Claudia Marrone

Notte quasi fonda per l'Arezzo, che vede saltare la trattativa che vedeva come possibili acquirenti degli imprenditori legati all'ex Pavia e Pro Piacenza Massimo Londrosi.
Dopo uno striscione di contestazione che i tifosi hanno appeso sotto casa sua, patron Giorgio La Cava ha annunciato il totale disimpegno dal club, parlando anche di una trattativa con un ulteriore imprenditore romano, cosa che non è stata digerita dal gruppo di Andrea Stanzione si è tirato indietro, comunicando, attraverso un'intervista rilasciata ad arezzonotizie.it, la fine della trattativa. Queste la nota dei suoi legali: "Apprendiamo da un'intervista rilasciata dal presidente Giorgio La Cava di due fatti mai sino ad ora emersi nel corso delle trattative intercorse con il gruppo rappresentato dal dottor Stanzione: che la società viene ceduta così com'è a chiunque sia interessato e che "un imprenditore romano cento volte più forte di me, di cui non faccio il nome per rispetto, si era fatto avanti per rilevare l'Arezzo. Dopo questo striscione ho fermato tutto, l'ho chiamato e gli ho detto che non se ne fa nulla e che forse è meglio che non investa nel calcio". Siamo letteralmente basiti ed esterrefatti per quanto espresso.
Da un lato, abbiamo appreso, peraltro attraverso i giornali e non direttamente dal presidente o dai suoi professionisti delegati, che il presidente ha intenzione di cedere, anzi appioppare la società, con tutti i fardelli che si porta appresso (indebitamento,costi di gestione, ripianamento da effettuarsi, contratti pluriennali ecc.), appunto così com'è a chiunque ne sia interessato: per quanto ci riguarda, non erano questi i patti e gli accordi preventivi, come ben precisato sin dalla riunione tra le parti svoltasi il 19 giugno scorso presso gli uffici del dottor Stanzione in Roma. Dall'altro veniamo informati che, mentre siamo in attesa di conoscere l'esito delle trattative in corso con i tesserati per la riduzione degli emolumenti, di cui sempre in quella riunione il presidente si era fatto carico con l'obiettivo che venissero corrisposti due stipendi dei quattro in scadenza o scaduti, il presidente aveva già organizzato un incontro con altro soggetto interessato all'acquisizione della società già fissando un appuntamento dal notaio per giovedì prossimo.
Il gruppo rappresentato dal dottor Andrea Stanzione è composto da imprenditori seri, titolari di attività aziendali note a livello nazionale, che mai, nella propria vita professionale, si sono trovati in una condizione simile: nessuno di loro è disposto ad essere preso in giro o ad essere strumentalizzato.
Quanto rivelato con l'intervista serale dal presidente Giorgio La Cava è riconducibile ad una condotta inaccettabile, scorretta e irrispettosa degli interlocutori che sino a questa sera si sono invece dimostrati seriamente interessati ad rilevare le quote dell'Arezzo alle condizioni prospettate.
La trattativa quindi per quanto riguarda il gruppo rappresentato dal dottor Andrea Stanzione termina irrimediabilmente qui, con grande rammarico e con profonda irritazione per come è stata condotta nel finale dalla controparte".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000