HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Serie C

Carpi, Stefanelli: "Di questo gruppo resterà il 60-70%"

13.07.2019 19:49 di Claudia Marrone  Twitter:    articolo letto 1965 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

Al via ufficiale la stagione agonistica del Carpi, con una conferenza stampa alla quale ha preso parte anche il DS Stefano Stefanelli. Che, attraverso i canali ufficiali del club, ha così parlato:

“Da dove si riparte dopo l’ultima stagione? Iniziamo carichi, anche se la situazione è in continua evoluzione e la squadra sarà completata verso la fine di agosto. Ci sono giocatori che giustamente aspirano a giocare in categorie superiori, altri arriveranno, quindi ci vuole calma e tempo. Di questo gruppo resterà il 60-70%. Chi resta deve essere motivato. Alcune trattative potrebbero concretizzarsi nelle prossime settimane, altre alla fine del mercato. Cercheremo giocatori che abbiano masticato la categoria e che, soprattutto, sposino il nostro progetto. La scelta di Riolfo? Vogliamo ripartire con un nuovo progetto portando un cambio di mentalità e di gioco. Il mister è pragmatico ma gli piace imporre il suo gioco”.

Conclude con una nota al prossimo campionato: "La prossima sarà una Serie C sarà difficilissima, ci sono realtà importanti con grandi potenzialità economiche. Noi non abbiamo obiettivi dichiarati, però vogliamo toglierci delle soddisfazioni”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

TMW - Milan, Maldini sotto osservazione: Elliott non felice dell'operato Non c'è un bel clima, al Milan. Perché gli strascichi delle ultime settimane, con l'apice dell'esonero di Marco Giampaolo - all'indomani della vittoria contro il Genoa - e la querelle Spalletti-Pioli, non hanno soddisfatto i vertici di Elliott, tanto da far finire la lente d'ingrandimento...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510