HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Calori

“Juve, occhio a Conte: l’Inter darà battaglia. Dzeko meglio di Lukaku. Roma, quest’anno poca tolleranza. Udinese, con Marino cambi. Trapani, bentornato in B. Io e la Ternana...”
15.07.2019 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 10709 volte
© foto di Federico Gaetano

“Conte farà di tutto per battagliare contro la Juventus, l’Inter sarà a sua immagine e somiglianza. Quella nerazzurra è tra le difese più forti: Godin, Skriniar e De Vrij sono giocatori di grande livello. Sono curioso di vedere chi saranno le due punte: una sicuramente Lautaro Martinez”. Così a TuttoMercatoWeb Alessandro Calori sull’Inter 2019/2020.

Attacco: Dzeko o Lukaku?
“Dovendo scegliere dico Dzeko. Mi piace moltissimo. E conosce il calcio italiano, questo è un vantaggio. Ha l’esperienza giusta per poter essere determinante. Lukaku in Inghilterra non è che abbia fatto grandissime cose”.

Manolas, El Shaarawy, De Rossi a fine contratto e pare anche Dzeko. Quante uscite per la Roma...
“Quando fa benino vende. Quest’anno ha fatto meno bene e ha venduto uguale. L’allenatore dovrà trovare la giusta quadratura. Manolas era uno difensori più forti, El Shaarawy il capocannoniere della Roma nella scorsa stagione. E poi la perdita di Totti influirà tanto. Fonseca è venuto con entusiasmo, ma sarà dura: deve ricostruire una squadra che ha perso Manolas, El Shaarawy, De Rossi e potrebbe perdere Dzeko. È cambiato anche il direttore sportivo... Credo però che in virtù della perdita di Totti e De Rossi ci sarà meno tolleranza”.

E l’Udinese di Tudor?
“Dopo tanti anni di Europa e alta classifica c’è un po’ di malumore. Ma con il ritorno di Pierpaolo Marino potrebbe arrivare qualcosa di diverso. Per fare grandi risultati servono anche giocatori importanti, altrimenti fai fatica”.

Mister, ha avuto qualche contatto. Poteva rientrare dopo l’esperienza alla Ternana...
“Con la Ternana abbiamo fatto cinque partite in venti giorni, non ho avuto modo di allenare i calciatori e questo mi ha un po’ disturbato. Non ho mai avuto la possibilità di mettere in campo le mie idee. Per quanto riguarda i contatti... qualcosa c’è stato, ma non si è concretizzato. Vedremo”.

Intanto il suo ex Trapani ha riabbracciato la Serie B.
“Sono contento, davvero. È una piazza che ha entusiasmo. In assenza del Palermo è giusto che una squadra rappresenti la Sicilia. È tornato Rubino come direttore sportivo, conosce l’ambiente. Mi auguro che questo Trapani faccia bene”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Marchetti 14.10 - “Dovevamo assorbire il trauma dell’anno scorso. Quella finale contro il Verona ci ha fatto soffrire, non era facile smaltire l’essere arrivati a venti minuti dalla Serie A. In più giocare due partite con il mercato aperto non è stato positivo. Ma ora il Cittadella ha ritrovato i suoi...

A tu per tu

...con Giaretta 13.10 - “L’allenatore ha dato le dimissioni, noi non lo avremmo cambiato. Andiamo avanti con il suo assistente, in futuro potrà essere un buonissimo allenatore. È la soluzione ideale”. Così a TuttoMercatoWeb il ds del Cska Sofia, Cristiano Giaretta. Aveva contattato Cosmi? “No. Mai chiamato...

A tu per tu

...con Dellas 12.10 - “L’allenatore ha deciso di stravolgere la squadra, non si sa come si presenterà. Non ci sono più speranze di andare avanti nella competizione e quindi il Ct vorrà provare delle novità”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex difensore della Roma, Traïanos Dellas sulla nazionale greca, che questa...

A tu per tu

...con Stellone 11.10 - “I cambi in panchina? Ormai siamo abituati, in Italia dopo sei partite se non arrivano i risultati vieni messo sulla graticola. Non è giusto, ma è così. Bisognerebbe dare tempo, soprattutto quando c’è un allenatore nuovo”. Così a TuttoMercatoWeb Roberto Stellone. Il Milan ha esonerato...

A tu per tu

...con Ballardini 10.10 - “Troppe voci e qualche cambio di panchina in A? Ci può stare, se non c’è quella sintonia che va al di là dei risultati, di cambiare dopo sette partite. Non è solo un fatto di risultati, magari si è sbagliato qualcosa e quindi si prova a rimediare. Magari ad inizio anno c’è stata...

A tu per tu

...con Bastianelli 09.10 - “Sono stati trattati argomenti interessanti, partecipare ad un momento di confronto é sempre importante”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Patrick Bastianelli a margine della Palermo Football Conference organizzata da Conference403. Panchine bollenti: il Milan ha esonerato...

A tu per tu

...con Mangia 08.10 - “È stata una giornata di confronto, ho rivisto alcune persone e conosciuto meglio altre”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Craiova a margine del convegno Palermo Football Conference. Giro di panchine tra A e B: guarda con interesse? “Guardo perché bisogna sempre essere...

A tu per tu

...con Donati 07.10 - Giulio Donati in attesa di una nuova collocazione. “Non mi era mai successo, è una sensazione particolare. Ma l’ultima cosa che voglio fare è mollare. Intanto mi alleno, in attesa di novità”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex difensore del Bayer Leverkusen, Giulio Donati. Eppure poteva...

A tu per tu

...con Colantuono 06.10 - “Inter e Juventus? Non c’è una squadra avvantaggiata rispetto all’altra. Prevarrà l’equilibrio, sia Inter che Juve sono forti. I bianconeri hanno qualcosa in più, i nerazzurri però hanno tanto entusiasmo: la partenza è stata importantissima e la partita contro il Barcellona gli ha...

A tu per tu

...con Antonini 05.10 - “Genoa-Milan? Per entrambe la situazione è particolare. Il Genoa è partito benissimo, si pensava ad una stagione di tranquillità. Nelle ultime partite ha perso la bussola”. Così a TuttoMercatoWeb il doppio ex di Genoa e Milan, Luca Antonini. Come la vede stasera? “Sarà una partita...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510