Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bari / News
Quando... Iachini giocò le Olimpiadi: la sua esperienza con la nazionale nel 1988
venerdì 23 febbraio 2024, 08:00News
di Giovanni Gaudenzi
per Tuttobari.com

Quando... Iachini giocò le Olimpiadi: la sua esperienza con la nazionale nel 1988

Nel passato da calciatore di mister Beppe Iachini, oggi sulla panchina del Bari, c’è una pagina particolare, vissuta con i colori della Nazionale. L’allora mediano, tra le altre, di Ascoli e Fiorentina, infatti, oltre ad aver vestito per 3 volte la casacca della nostra Under-21, all’epoca di Azeglio Vicini ct dei giovani azzurri, a metà degli anni ’80, nel 1988 ha invece partecipato alle Olimpiadi con la maglia dell’Italia.

Quella rassegna a cinque cerchi, disputata a Seul, in Corea del Sud, con Francesco Rocca allenatore della nostra rappresentativa, vedeva nei ranghi della compagine gente come Tacconi in porta, Cravero, Tassotti, De Agostini e Ciro Ferrara in difesa, Evani, Colombo e Massimo Mauro a centrocampo ed Andrea Carnevale e Virdis in attacco.

Inserita nel girone B, la squadra iniziò alla grande, con un roboante 5-2 sul Guatemala il 17 settembre 1988, per poi cadere inaspettatamente contro lo Zambia, con un sonoro 4-0 per gli africani, trascinati da una quaterna di Kalusha Bwalya. Nonostante questa sconfitta, la successiva vittoria per 2-0 contro l’Iraq consentì all’Italia di accedere alla fase ad eliminazione diretta.

La cavalcata degli azzurri assunse contorni entusiasmanti quando riuscirono a passare ai supplementari oltre l’ostacolo Svezia, con gli scandinavi battuti 2-1, accedendo alle semifinali contro l’allora Urss. Al cospetto dei sovietici, l’Italia ebbe la peggio, perdendo 3-2 all’extratime. Nella finalina per la medaglia di bronzo, infine, con Iachini confinato tra le riserve dopo aver giocato tutti i match precedenti da titolare, i nostri portacolori vennero sconfitti 3-0 dalla Germania.