Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / brescia / A tu per tu
…con Andrea D’AmicoTUTTOmercatoWEB.com
sabato 3 settembre 2022, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

…con Andrea D’Amico

“Considerati i problemi conseguenti i due anni di pandemia, i conflitti e la crisi economica è stato un bel mercato”.‘ Così a Tuttomercatoweb l’operatore di mercato Andrea D’Amico.

Era lecito aspettarsi qualcosa in più dal Verona?
“Ha fatto delle cessioni importanti e creato un progetto in linea con le aspettative. Anche l’anno scorso erano tutti delusi e poi il campionato è stato di grande livello”

Leí è stato protagonista indiscusso con tre operazioni in MLS. Insigne, Criscito e Bernardeschi. Qual è stato il trasferimento più difficile?
“Il più difficile per una serie di motivazioni è stato Bernardeschi, però è anche quello che mi ha dato soddisfazioni. Vederlo felice mi rende orgoglioso. È stata difficile anche l’operazione Criscito. Ma nessuno si aspettava la prima, cioè l’arrivo di Insigne”.

Nel mirino del Toronto c’erano anche Destro e Belotti?
“Con Destro abbiamo parlato. Però non abbiamo affondato il colpo”.

Nuovi colpi per il Toronto?
“Ni”.

Ha condotto anche un altro trasferimento internazionale. Bessa all’Ittihad Kalba.
“Sono contento per il risultato ottenuto per lui e per la sua famiglia”.

Fagioli è rimasto alla Juve.
“Allegri ha detto che è contento che sia rimasto. E va bene così, questa è la risposta migliore. L’importante è che si faccia trovare pronto quando verrà chiamato in causa”.

Alla Cremonese sicuramente avrebbe trovato continuità.
“Non ho mai parlato con la Cremonese”.