HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Politano verso il Napoli, è l'acquisto giusto?
  Sì, dà un'alternativa all'irriconoscibile Callejon dell'ultimo periodo
  No, al Napoli sarebbe servito un giocatore diverso
  No, il campionato azzurro è compromesso, a prescindere dagli arrivi

La Giovane Italia
Calcio2000

Calcio2000- Vieira: "Ibrahimovic era il leader. Capello? Gli devo molto"

IL NUMERO 244 DI CALCIO2000 è in EDICOLA!
15.01.2020 13:45 di Chiara Biondini  Twitter:    articolo letto 9344 volte
Fonte: Intervista di Fabrizio Ponciroli- Calcio2000 n 244
© foto di Calcio2000

In occasione del Golden Foot 2019, Calcio2000 ha raggiunto e intervistato Patrick Vieira, Campione del Mondo e Campione d’Europa con la Francia e sontuoso centrocampista ammirato, in Italia, con le casacche di Milan, Juventus e Inter.
A 19 anni, è arrivato al Milan… “L’Italia è un posto speciale per me...L’educazione che ho ricevuto al Milan mi ha aiutato molto nella mia carriera”.
Poi la Juventus… “Era uno dei top club in quel periodo. Quando sono arrivato alla Juventus, dopo tanti anni all’Arsenal, ho trovato tanti giocatori francesi che giocavano in bianconero. C’era Trezeguet, Thuram e ci aveva giocato Zidane… È stata una grande avventura, un onore giocare con campioni come Camoranesi, Nedved e tanti altri”.
Su Zidane, suo compagno in nazionale… “Il più forte giocatore con cui abbia mai giocato, non c’è discussione. In generale, giocare con la maglia della Francia è stato il massimo per me. La nostra, è stata una generazione di grandi talenti".

"Capello? Un grandissimo allenatore. Quando sono arrivato al Milan, lui mi ha aiutato tantissimo. Mi ha cresciuto, mi ha dato consigli che poi mi sono tornati molto utili durante la mia carriera. Gli devo molto”.

Nel 2006 passi all’Inter dove resti per quasi quattro stagioni e vinci anche lì…
“Sono arrivato nel posto giusto al momento giusto. Il nostro leader era Ibrahimovic. Era una squadra molto competitiva, con grande individualità...”.

"Allenare in Italia? Sarebbe bello per me, che ho giocato con Milan, Juventus e Inter, allenare, un giorno, una di queste squadre. Un ex giocatore ha sempre il sogno di tornare ad allenare dove ha giocato”.

In edicola trovi il nuovo numero di Calcio2000 per leggere l'intervista completa!

Calcio2000 n. 244 © foto di Calcio2000

Copertina Calcio2000 n. 244 © foto di Calcio2000 n. 244


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Calcio2000

Primo piano

Serie A, la classifica aggiornata: Parma sesto con Cagliari e Milan Vincono Parma e Verona, soltanto un pari tra Sampdoria e Sassuolo. Questa la classifica aggiornata di Serie A in attesa delle ultime due gare valide per il 21° turno: Juventus 51* Inter 48 Lazio 45** Roma 38* Atalanta 38 Cagliari 31 Parma 31 Milan 31 Verona 29* Bologna...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510