Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / esports / eSports
WIG, M. Romanini: "Donne assenti nel gaming competitivo professionale "
venerdì 28 gennaio 2022, 08:00eSports
di Matteo Mattei
per Esportsweb.it

WIG, M. Romanini: "Donne assenti nel gaming competitivo professionale "

Micaela Romanini di Women in Games Italia, descrive la situazione attuale delle donne negli Esports

A margine della condivisione di dati e numeri sulla presenza femminile nel mondo degli Esports, il commento di uno degli attori attivi sulla scena esportiva italiana in difesa della parità di genere: Women in Games Italia. Dai dati forniti dal report prodotto nelle ultime ore da Demoskopea Consulting e l’Osservatorio Italiano Esports, un pensiero ben preciso descrive la situazione odierna dell'intero settore: "Il mondo del progaming ha visto un salto di popolarità nel pubblico femminile, ma le donne sembrano quasi del tutto assenti nell'arena del gaming competitivo professionale – afferma Micaela Romanini founder di Women in Games Italia - Il basso numero di donne impiegate nel settore del gioco professionale sembra in parte il risultato di strategie di marketing volte a incoraggiare una popolazione demografica molto più specifica: uomini di età compresa tra 21 e 34 anni. Con Women in Games Italia operiamo per promuovere la tematica dell’inclusione di genere nel settore del Videogioco e degli Esports".

Un paper analitico che ha misurato il rapporto tra il settore videoludico competitivo e il target femminile italiano. Dai dati emersi nel rapporto, c’è molto da fare in tema di discriminazione, aspetto particolarmente sensibile in tutta la società, che colpisce anche un’appassionata di Esports su tre. Inoltre, secondo le intervistate, esiste una distanza tra i gamer dei due sessi che va identificata principalmente nella carenza di sponsor pronti a sostenere quelle femminili (44%). Questo dato rappresenta un monito prezioso per i brand che ancora non hanno investito in questo mercato, poiché potrebbero contare su una platea poco sollecitata e che attende con impazienza qualcuno interessato a valorizzarla.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000