Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / esports / Mercato
LoL, G2 e Cloud9 avrebbero collaborato per impedire la vendita di Perkz ai Fnatic
giovedì 11 novembre 2021, 09:39Mercato
di Matteo Ghiloni
per Esportsweb.it
fonte dotesports.com

LoL, G2 e Cloud9 avrebbero collaborato per impedire la vendita di Perkz ai Fnatic

G2 e Cloud9 avrebbero fatto comunella per impedire l'acquisto di Perkz ai Fanatic, ma la Riot ha indagato e non ha trovato alcun atto illegale.

Due delle squadre più popolari della Western League of Legends avrebbero collabborato per impedire la vendita di un giocatore di punta, ma entrambe sono sfuggite alla punizione dopo che un'indagine di alto livello di Riot Games ha stabilito che non è stato fatto alcun danno al giocatore, secondo fonti di Dot Esports. Una clausola nell'accordo di acquisto di G2 Esports e Cloud9 firmato alla fine del 2020 per Perkz ha impedito alla squadra di venderlo a Fnatic per un periodo di tre anni, a partire da novembre 2020 e fino alla fine della stagione 2023, secondo una copia di quello accordo di buyout ottenuto da Dot Esports. Fnatic ha presentato una denuncia all'ufficio LEC di Riot nelle ultime settimane chiedendo loro di indagare sulla clausola, hanno detto fonti. Il dipartimento LCS di Riot ha precedentemente approvato l'accordo di acquisizione G2 e Cloud9 dopo che è stato firmato nel novembre 2020.

Il problema è stato elevato al dipartimento globale di eSport di Riot dato il coinvolgimento dei team sia nella LEC che nella LCS. A seguito dell'indagine, Riot Global ha stabilito che la clausola non ha influito sulle opzioni della squadra della star mid laner per la stagione 2022, hanno riferito fonti che hanno familiarità con l'indagine a Dot Esports. Riot Global ha scoperto che non ha avuto alcun impatto sulle prospettive di offseason 2021-22 di Perkz a causa di disaccordi tra Fnatic e Cloud9 sul costo dell'acquisizione e sullo stipendio desiderato di Perkz. Perkz si unirà invece al Team Vitality dopo Cloud9 e quel team ha raggiunto un accordo, hanno detto le fonti.

Perkz si unirà a un team Vitality che sta anche acquisendo la migliore corsia Alphari dal Team Liquid in un'acquisizione separata e firmando l'ex MAD Lions AD carry Carzzy per completare il suo elenco, secondo fonti. Il passaggio di Perkz e Alphari a Vitality è stato segnalato per la prima volta da Esportmaniacos.

Secondo una fonte, Riot non consentirà l'esistenza di clausole di natura simile negli accordi futuri. Riot, Cloud9 e G2 Esports hanno rifiutato di commentare il 10 novembre. Il fondatore e CEO di G2 Carlos "ocelote" Rodríguez Santiago ha parlato pubblicamente della sua decisione di non vendere i diritti contrattuali di Perkz a Fnatic prima della stagione 2021 in un talk show di dicembre 2020 con i commentatori Christian "IWDominate" Rivera e Duncan "Thorin" Shields. "Immagina che Perkz sarebbe finito in Fnatic, quello che succede subito dopo è che l'intero team Fnatic si rinnova", ha detto Rodríguez. “Lo voglio? No, perché voglio avere tutte le mie opzioni aperte.

Questo fa di me una persona cattiva? Vai a farti fottere se è quello che pensi, quindi sei incredibilmente ingenuo se pensi di poter costruire una squadra di livello mondiale, numero uno che combatte per i trofei lasciando che tutti... non accadrà. Rodríguez ha poi ribadito quel sentimento in un tweet del settembre 2021. "Perkz a fnatic è molto probabilmente l'unico scambio che farei di tutto per non permettere mai che accada", ha detto. La precedenza per una restrizione all'acquisto di questa natura non esiste negli eSport della League, anche se potrebbe violare lo Sherman Antitrust Act del 1890 negli Stati Uniti a causa della limitazione del commercio.

Tuttavia, la giurisdizione legale su questo caso particolare non sarebbe chiara, poiché Cloud9 ha sede negli Stati Uniti, G2 ha sede in Germania e Fnatic ha sede nel Regno Unito. La legge antitrust differisce in ogni paese, sebbene vi sia una storia significativa su casi simili negli Stati Uniti. Negli anni '80, i proprietari della MLB sono stati accusati di collusione per ridurre la durata dei contratti dei giocatori e impedire ai giocatori di cambiare squadra senza il consenso della squadra precedente.

In tutti e tre i casi nelle stagioni 1985-87, un arbitro indipendente si schierò con i giocatori. I proprietari della MLB hanno pagato un risarcimento collettivo di $ 393 milioni in più anni ai giocatori per le loro rimostranze. I buyout negli eSport spesso non funzionano allo stesso modo degli sport tradizionali. In NBA, MLB e NFL, quando un giocatore viene acquistato o scambiato, il contratto esistente, i termini e lo stipendio vengono assegnati direttamente alla squadra di acquisto. Negli eSport, un buyout spesso comporta la risoluzione del contratto esistente del giocatore e la negoziazione di un nuovo accordo tra la squadra acquirente e il giocatore.

Nel caso di Perkz, Cloud9 ha negoziato un nuovo contratto con lui nel novembre 2020 dopo aver accettato di riscattarlo da G2. Quell'accordo consisteva in un periodo di tre anni e valeva poco meno di $ 9 milioni in totale, secondo fonti. È stato il secondo giocatore più pagato della LCS dietro solo all'ex supporto TSM SwordArt, che ha firmato un contratto biennale da $ 6 milioni anche nel novembre 2020. Perkz ha notificato a Cloud9 la sua intenzione di lasciare la squadra nelle fasi successive della stagione 2021, come riportato da Dot Esports il mese scorso. Ha preferito un ritorno in Europa per essere più vicino alla sua famiglia dopo che non è stato in grado di tornare in Europa tanto quanto previsto durante la pandemia di COVID-19. Prima del match dei quarti di finale dei Mondiali di Cloud9 contro Gen.G il 25 ottobre, Perkz ha informato i suoi compagni di squadra che non sarebbe tornato nella squadra nel 2022.

League of Legends © foto di Riot Games
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000