Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / genoa / A tu per tu
…con Ernesto PaolilloTUTTO mercato WEB
© foto di Alberto Fornasari
sabato 10 giugno 2023, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

…con Ernesto Paolillo

“La possibilità c’è sempre. E da tifoso mi auguro che l’Inter riesca a portare a casa la Coppa”. Così a Tuttomercatoweb l’ex amministratore delegato dell’Inter, Ernesto Paolillo.

Crede nell’impresa?
“Può succedere di tutto. Nel 2010 è stata una grande emozione. Si dice spesso vinca il migliore, speriamo di no. Dipenderà dalla fame di vittoria, l’Inter non ha niente da perdere. Al massimo perde contro il Manchester City”.

Come ha vissuto la finale del 2010?
“Con molta tensione. Perché bisogna essere concentratissimi. Credo che la battaglia principale possa essere sulla forza dei nostri due attaccanti. Mi auguro che vista la difesa del Manchester City possa giocare Lukaku. Il nostro attacco è superiore alla loro difesa. Per il resto ce giochiamo. Loro sono fortissimi. Ma l’Inter può dire la sua”.


Simone Inzaghi con la qualificazione alla finale s’è preso una rivincita.
“Sono contento per lui. Ero arrabbiatissimo da tifoso perché le sconfitte in campionato sono state davvero troppe. In campionato troppe cose non sono andate. È bravo. Gli manca il tocco in più, speriamo arrivi stasera”.

Dall’altra parte di Milano si sorride meno. Maldini esonerato…
“Sono cose interne. Certamente è un peccato, Maldini aveva operato molto bene. Sarebbe un peccato se fosse una sostituzione tanto per. Il Milan merita di essere sempre un avversario forte. Purtroppo queste cose nel calcio accadono. Vista la situazione da fuori, sembra pura follia”.