Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Serie A
Avv. Capello: "L’intelligenza artificiale cambia, sta cambiando e cambierà l’industria del calcio"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
giovedì 23 novembre 2023, 00:23Serie A
di Simone Lorini

Avv. Capello: "L’intelligenza artificiale cambia, sta cambiando e cambierà l’industria del calcio"

Nel corso di una intervista con TvPlay, l'avvocato esperto di diritto sportivo Pierfilippo Capello ha parlato dell'applicazione della tecnologia al calcio, assicurando risultati importanti: "Con Deloitte avremo un nostro panel in cui parleremo di come l’intelligenza artificiale cambia, sta cambiando e cambierà l’industria del calcio. Parliamo di un’industria particolare perché il prodotto che viene venduto, ovvero dei 22 ragazzi in campo, è lo stesso da oltre 120 anni, però dall’altra parte il modo in cui noi ne fruiamo cambia continuamente. La tecnologia di oggi cambierà in maniera radicale nel giro di 5 anni il modo noi godremo di questo spettacolo.

La SuperLega? Se intesa come il progetto che hanno provato a lanciare un paio d’anni fa, è difficile che possa avere un futuro, ma i procedimenti giuridici sulla legittimità o meno dell’idea sono ancora pendenti. Mi risulta che quello pendente a livello europeo dovrebbe essere deciso entro la fine dell’anno. Quindi entro qualche settimana o mese rischiamo di avere una decisione che non dico possa essere un nuovo “caso Bosman” ma qualcosa potrebbe cambiare.


Quello che è successo in Inghilterra è una risposta del calcio alle accuse che stanno subendo dal governo inglese e dall’establishment inglese per cui si dice che il calcio non sia in grado di autogovernarsi".