Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Il pagellone dei campioni
Napoli-Juventus 2-1 - Vlahovic sprecone, Nonge imparerà dall'errore. Non si va oltre la media del 6TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 3 marzo 2024, 23:22Il pagellone dei campioni
di Mirko Di Natale
per Tuttojuve.com

Napoli-Juventus 2-1 - Vlahovic sprecone, Nonge imparerà dall'errore. Non si va oltre la media del 6

SZCZESNY 6 - Si fa trovare impreparato (e non è da lui) sulla conclusione di prima intenzione di Kvaratskhelia, è invece bravissimo su Osimhen e purtroppo non può nulla sulla respinta di Raspadori. A Tek, in generale, gli si può rimproverare qualcosa solo se vuoi trovare il pelo nell'uovo e sei puntiglioso come i nati sotto il segno della vergine.

RUGANI 6 - Gioca una partita ordinata e, come si dice in gergo, sul pezzo. Questa volta non è riuscito, come la settimana scorsa, a metterci la sua zampata nel finale.

BREMER 5.5 - Forse limitato dall'ammonizione presa inizialmente, è sfortunato sulla respinta di testa che favorisce la conclusione di Kvaratskhelia. Il duello con Osimhen è rusticano e soffre la velocità dell'avversario, non ripetendo la partita dell'andata in cui era riuscito ad annullarlo completamente.

ALEX SANDRO 6 - Partita di sostanza, rispetto ad altre uscite si fa lodare per impeccabilità e precisione.

CAMBIASO 5.5 - Non il solito motorino perpetuo, la sua partita è condizionata dalla marcatura di Kvaratskhelia e dal giallo rimediato in apertura di match. Ha sulla coscienza l'occasione costruita nei primi minuti della ripresa, quando da buona posizione non riesce ad inquadrare la porta.

Dal 65' WEAH 5.5 - Lo si vede molto poco e non riesce a dare il suo contributo.

ALCARAZ 5.5 - Inizia molto forte e attaccando bene lo spazio per un paio di volte, ma nella ripresa non riesce più ad esser brillante e, forse anche a causa di un calo fisico, scompare un po' dal match.

Dal 90' MILIK SV

LOCATELLI 6 - Fa un buon lavoro a centrocampo e cerca di verticalizzare il più possibile, strappa la sufficienza per la prestazione espressa.

MIRETTI 6 - Intraprendente e sempre nel vivo del gioco, fa molta densità e si fa notare anche per qualche buon pallone servito in profondità per i compagni. 

Dal 75' NONGE 4.5 - Pecca di inesperienza e commette un'ingenuità importante, ma sicuramente farà tesoro dell'errore commesso. Ma la gestione di mister Allegri, che lo toglie subito dopo l'errore, non ci convince del tutto.

Dal 90' DANILO SV

ILING JR 6 - Parte subito forte e specialmente nella prima frazione mette spesso in difficoltà la retroguardia avversaria. Cala nella ripresa, non riuscendo più a creare superiorità numerica e a farsi trovare pronto in fase offensiva.

Dal 75' YILDIZ 6 - Si mette subito a disposizione e nei minuti in campo prova a dare il suo contributo. 

CHIESA 6 - Molto fumantino, si mette più al servizio dei compagni e trova molto meno la porta del solito. Col cambio modulo comincia a giocare nel suo ruolo prediletto ed è li che a dieci dal termine sfoggia una conclusione a fil di palo che pareggia l'incontro. 

VLAHOVIC 5 - C'erano grandi aspettative su Dusan, specialmente dopo i 2 gol e l'assist che avevano trascinato la Juve nel turno precedente. L'attaccante serbo, però, è impreciso come non mai e vive una serata storta in cui tra palo e conclusione sbagliate non riesce ad incidere.