Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Nato Oggi...
Davide Calabria, capitano del Milan. E rischia di diventarne una bandieraTUTTO mercato WEB
© foto di DANIELE MASCOLO
mercoledì 6 dicembre 2023, 05:00Nato Oggi...
di Andrea Losapio

Davide Calabria, capitano del Milan. E rischia di diventarne una bandiera

Nel 2019 Davide Calabria aveva un problema con San Siro. O forse il contrario, come tanti altri giocatori del Milan passato di mano da Giampaolo a Pioli. I pessimi risultati inanellati dall'ultima reggenza Berlusconi, passando poi per l'interregno Yonghong Li (a proposito, ma dov'è finito?) e l'arrivo di Elliott ricadevano a pioggia su praticamente tutta la rosa, con lo stadio che fischiava i propri beniamini per esprimere il proprio dissenso. Calabria peraltro doveva essere profeta in patria, visto che era cresciuto nel vivaio ed era passato in prima squadra nel 2015, senza passare dai prestiti "per farsi le ossa". Chi fa questo salto o è un predestinato, alla Maldini e alla Baresi, oppure c'è il rischio di bruciarsi.

In qualche modo è successo a De Sciglio, comunque autore di una pregevole carriera. Oppure Paloschi, Cutrone, Locatelli. Rischiava di succedere anche a Calabria, perché alternava delle discrete prestazioni a qualche errore, forse favorito anche dalla giovane carriera, sicuramente da una squadra che non era all'altezza delle aspettative dei propri supporter, abituati a frizzi e lazzi, champagne e coppe, arrivando poi a languire intorno alla zona Europa League senza possibilità di sviluppo ulteriore.


Dal 2019 è passata molta acqua sotto i ponti, Calabria è diventato il capitano di un Milan che è tornato anche a giocare delle semifinali di Champions. Ha vinto uno Scudetto e, più in generale, non è più così criticato. Qualche volta capita, forse proprio per quella necessità di essere profeta in patria che non aiuta. Oggi Davide Calabria compie 27 anni.