Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Serie A
Trevisani: "Possibile che Allegri non possa schierare il tridente nemmeno col Frosinone?"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
lunedì 26 febbraio 2024, 14:00Serie A
di Raimondo De Magistris

Trevisani: "Possibile che Allegri non possa schierare il tridente nemmeno col Frosinone?"

Presente negli studi di 'Mediaset', il giornalista Riccardo Trevisani ha analizzato l'involuzione di Federico Chiesa, attaccante della Juventus ieri sostituito intorno all'ora di gioco a favore di Yildiz: "Magari va fatto giocare in un tridente, con Spalletti abbiamo visto un altro Chiesa - ha detto -. Quello che mi chiedo è perché nemmeno col Frosinone che ha la peggiore difesa del campionato la Juventus non possa giocare col tridente. Neanche col Frosinone possono giocare insieme Chiesa, Yildiz e Vlahovic?"

Considerazioni che non hanno trovato d'accordo Sandro Sabatini: Io su Chiesa ho un'idea tutta mia ed è un giocatore difficile da incastrare, va fatto giocare da solo. Chiesa e Yildiz giocano nella stessa zona di campo e il problema non sono le due punte o le tre punte, perché anche se giochi con due punte Chiesa gioca sempre lì".


Su Federico Chiesa ieri, dopo Juventus-Frosinone 3-2 Massimiliano Allegri s'è espresso così: "Ha giocato da seconda punta, poi facevamo fatica a uscire e l'ho messo più largo per far giocare Kostic largo. Federico viene da un momento in cui ha giocato meno, deve ritrovare la condizione ma è un giocatore importante. Nel calcio bisogna muoversi e smarcarsi, sull'esterno si trova a più agio ma rimane un po' troppo lontano dall'azione. Nel primo tempo non ha fatto malissimo, deve ritrovare la condizione, lo sa anche lui e restare sereno perché sarà importante da qui alla fine".