Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Giacomo Satalino, da "risposta" a Donnarumma a "pantera" col Renate

Giacomo Satalino, da "risposta" a Donnarumma a "pantera" col RenateTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 15 aprile 2020 08:45La Giovane Italia
di La Giovane Italia
La Giovane Italia vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi ogni giorno, alle 8:45, le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro

Vedersi appiccicare l’etichetta di “risposta” a Donnarumma rappresenta un fardello non da poco per le spalle per un giovane portiere. A maggior ragione se il ragazzo in questione si è affacciato tra i grandi ancor prima di debuttare in Primavera. Giacomo Satalino sa cosa si prova, perché questa è proprio la sua storia: quella di un ragazzo partito da Putignano, in provincia di Bari, catapultato sotto i riflettori ad appena sedici anni e forse penalizzato dalla fama che, per qualche stagione, lo ha preceduto. Dimostrando però, alla prima occasione coi grandi, di valere in prospettiva quelle attese che si erano generate sul suo conto in tempi non sospetti, tanto da essere inserito nella lista dei 100 giovani più promettenti del calcio italiano, stilata da TMW.

Pantera - Partito dall’Esperia Monopoli, corteggiato dalla Roma ma approdato infine alla Fiorentina, appena dopo aver compiuto quattordici anni, per Satalino le luci del palcoscenico si sono accese ben presto nel corso della sua trafila in viola. È proprio in Toscana che nasce l’accostamento con Donnarumma: quasi in contemporanea al folgorante debutto di Gigio con la maglia del Milan, Giacomo si è infatti affacciato alla prima squadra gigliata, diventandone il terzo portiere prima ancora di disputare un minuto nel campionato Primavera. Un ruolo che, dapprima certamente esaltante per un ragazzo così giovane, ha cominciato a rappresentare una sorta di gabbia dorata che ne ha fatto calare l’appeal non solo mediatico, penalizzandolo anche sul piano dell’impiego nelle varie nazionali giovanili. Passato al Sassuolo nel 2017 e buon protagonista con la Primavera neroverde, il classe ’99 è tornato a vestire i panni del “terzo” anche in Emilia nella passata stagione, prima di prendere al volo la prima, vera occasione della sua storia tra i grandi. Il prestito al Renate si è infatti rivelato una scelta più che mai azzeccata: Giacomo si è preso finalmente i galloni da titolare, incassando appena 22 gol nelle 27 gare disputate nel campionato di Serie C, con ben 12 clean sheet all’attivo. Una risposta da portiere vero, che appena ne ha avuto la possibilità ha mostrato a tutti le sue qualità, portando un contributo prezioso alla causa delle "pantere", che occupano il terzo posto nel Girone A.

Sassuolo, che portieri! - Satalino è uno di quei portieri poco appariscenti, che non rubano l’occhio con voli plastici o con guizzi a beneficio dei fotografi. Il ragazzo di Putignano è uno che bada al sodo, che preferisce l’efficacia allo spettacolo. Merito anche della sua grande capacità di copertura della porta, una dote che gli consente di essere spesso e volentieri nella posizione ideale per effettuare l’intervento con apparente semplicità. La prima esperienza in Serie C lo sta aiutando anche ad affinare la padronanza nel gioco coi piedi, mentre tra i pali ha già mostrato di saperci fare, come testimoniato dai numeri che lo rendono il secondo portiere meno battuto del Girone A. La struttura fisica, forgiata da anni di lavoro “dietro le quinte” prima alla Fiorentina e poi al Sassuolo, è degna di nota: un metro e novanta di altezza, giusta dose di forza sia negli arti superiori che in quelli inferiori e ottima copertura dell’area grazie al tempismo e alla potenza messi in mostra nelle uscite alte. Se la pressione lo ha un po’ frenato in giovanissima età, facendogli sentire il peso della responsabilità dei paragoni illustri, Giacomo ha fornito una dimostrazione di carattere non da poco nella prima annata da titolare nei professionisti. Imporsi fin da subito in Serie C non era scontato, vista la delicatezza del ruolo e l’essere reduce da un 2018/19 chiuso con una sola apparizione in gare ufficiali. Satalino però ha spazzato via ogni dubbio. Forse non sarà la “risposta” a Donnarumma, ma sicuramente il suo è uno dei nomi sui quali il Sassuolo può contare verso un futuro che, con Russo e Turati già sotto contratto, vede i neroverdi decisamente ben forniti in tema di giovani portieri.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000