Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / lazio / Probabili formazioni
Le probabili formazioni di Bayern-Lazio: Cataldi dal 1', dubbio in avanti per SarriTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
martedì 5 marzo 2024, 09:42Probabili formazioni
di Paolo Lora Lamia

Le probabili formazioni di Bayern-Lazio: Cataldi dal 1', dubbio in avanti per Sarri

Tornano le emozioni della Champions League, con Bayern Monaco-Lazio tra le sfide valide per il ritorno degli ottavi di finale. La formazione di Sarri parte dall’esiguo ma prezioso vantaggio ottenuto all’andata grazie al gol su rigore di Immobile, i bavaresi sperano nella rimonta per dare un senso ad una stagione che li vede al momento a -10 dalla vetta in Bundesliga. Appuntamento alle ore 21.00 all’Allianz Arena di Monaco di Baviera. Dirige la sfida il Sig. Slavko Vincic.

COME ARRIVA IL BAYERN MONACO - Tuchel, alle prese con diverse assenze, dovrebbe schierare i suoi con il classico 4-2-3-1. Davanti a Neuer, linea difensiva a 4 con Kimmich e Davies nel ruolo di terzini. Al centro Kim e Dier, con quest’ultimo che ha la possibilità di giocare anche in mediana al posto di Pavlovic e vicino a Goretzka. Kane sarà ovviamente il riferimento offensivo, sostenuto da un trio tra le linee con Tel, Muller e Musiala.


COME ARRIVA LA LAZIO - Sarri, per completare l’opera iniziata all’andata, risponderà con il suo ormai consolidato 4-3-3. Dubbio in mediana, con Cataldi leggermente avanti su Vecino per giocare in un terzetto completato da Guendouzi e Luis Alberto. Ballottaggio anche in avanti tra Felipe Anderson e Isaksen, per completare il tridente formato da Immobile e Zaccagni. Provedel tra i pali, protetto da una difesa con Marusic, Gila, Romagnoli e Hysaj.