Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / livorno / Calcio
Collacchioni: “Contento del gruppo, sul mercato piena sintonia con la società”
domenica 14 agosto 2022, 09:26Calcio
di Luca Aprea
per Amaranta.it

Collacchioni: “Contento del gruppo, sul mercato piena sintonia con la società”

Livorno – Tattica, condizione atletica, mercato, quote e atteggiamento. Al termine dell’allenamento congiunto con il Castelfiorentino il mister amaranto Lorenzo Collacchioni ha fatto un punto completo sul cammino del Livorno in vista del prossimo campionato.

“Sono soddisfatto del test con il Castelfiorentino – ha esordito il tecnico - sono molto contento del lavoro svolto in ritiro e della disponibilità che mi stanno dando i ragazzi. Il tempo è poco e dobbiamo continuare a lavorare sulle distanze e sulle caratteristiche dei singoli. Si sta formando una bella sintonia e armonia a livello di gruppo”.

Inevitabile un riferimento al mercato: “Su questo argomento dovete parlare con la società con la quale comunque sono in piena sintonia. Ovviamente dobbiamo aspettare l’ufficialità che ci dirà che strada dobbiamo prendere e da lì poi si capirà gli aggiustamenti necessari e le valutazioni del caso, il test è stato utile anche in quest’ottica. In questo momento la mia squadra è quella che è scesa in campo col Castelfiorentino. Chi arriverà verrà in messo in condizione di integrarsi in questo gruppo che è la base”.

Mercato di cui, una parte importante, da non sbagliare è rappresentata dalle quote: “Su di loro c’è da lavorare sempre perché sono giovani, devono giocare, crescere e avere anche la possibilità di sbagliare anche se, come sappiamo, qua a Livorno non è semplice, soprattutto per un giovane”.

Già, i giovani. Con il Castelfiorentino c’è stato spazio anche per i vari Di Fiandra, Bontempi, Fancelli, Dussol che hanno ben figurato: “I giovani sono stati con noi e sono dei nostri, sicuramente è stata una bella esperienza per loro fare parte di una prima squadra e la presenza in campo è stato il giusto premio, devono crescere e continuare a lavorare, sono molto contento di loro”.

Una panoramica anche sul livello della condizione dopo la conclusione del ritiro: “Dal punto di vista atletico abbiamo lavorato tanto e nessuno è a una percentuale elevata. Poi è chiaro che ogni giocatore ha il suo fisico ma cercheremo di differenziare il lavoro per portare tutti sullo stesso livello di forma perché per quel che mi riguarda voglio avere la scelta più ampia possibile e fare affidamento su tutti”.

Infine, una riflessione sull’atteggiamento tattico che ha visto Collacchioni disporsi con un 343 molto aggressivo con pochi lanci lunghi e molte trame palla a terra: “Gli attaccanti che abbiamo ce li invidiano tutti e io me li tengo stretti. Noi dobbiamo allenarci a giocare bene ma anche in modo più ‘sporco’. Ci saranno momenti in cui dovremo difendere più bassi, e in parte lo abbiamo fatto anche in questo test, ma l’importante è capire i momenti della partita, quando ci sarà da soffrire dovremo essere bravi a rimanere uniti e a soddisfare le esigenze della partita. Poi, sicuramente, il primo concetto su cui stiamo lavorando è quello di recuperare palla più alti possibile perché più alto sei, più sei lontano dalla tua porta e vicino a quella avversaria, non sempre ci riusciremo, arriveranno le difficoltà ma fa tutto parte di un percorso. Poi gli errori ci sono e ben vengano, adesso, perché in questi test voglio che i ragazzi abbiano il coraggio di fare quello che si prova in allenamento”.