Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / milan / Primo Piano
CorSport - Rebic a caccia di continuità: può essere l'arma in piùTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 2 dicembre 2022, 12:00Primo Piano
di Francesco Finulli
per Milannews.it

CorSport - Rebic a caccia di continuità: può essere l'arma in più

Ante Rebic non ha vissuto un ultimo anno molto semplice. Nella scorsa stagione tantissime partite saltate per infortunio lo hanno lasciato un po' ai margini della cavalcata verso lo Scudetto per la quale comunque ha avuto modo di contribuire: vedi, pallone recuperato a Roma contro la Lazio da cui deriva il gol di Tonali. Quest'anno meglio dal punto di vista realizzativo, meno sotto il profilo della continuità. Può essere lui l'asso nella manica di Pioli?

Già più gol

Come riporta questa mattina l'edizione del Corriere dello Sport, Ante Rebic in questa prima parte di stagione conclusasi con la pausa per il Mondiale in Qatar, ha già raccolto un bottino migliore in termini di reti dello scorso anno in campionato. La passata stagione un gol alla Juve e una rete alla Salernitana: quest'anno doppietta alla prima contro l'Udinese e un gol all'Empoli nel giorno del suo ritorno. Da quel momento, era il primo ottobre, Rebic è sempre stato bene ma non è mai riuscito a trovare continuità, alternando prestazioni convincenti ad altre poco incisive. Con un Giroud che non può essere eterno e un Origi ancora alle prese con l'ambientamento, è fondamentale per Ante salire di colpi.

Motivazione extra

Una motivazione extra può essere il Mondiale inaspettato. Nulla di inaspettato, beninteso, Rebic fin da dopo il Mondiale 2018 è stato messo ai margini della rosa croata per diverbi con l'allenatore Dalic: però vedere i propri compagni fare bene quattro anni dopo l'impresa della finale conquistata in Russia, dev'essere comunque un boccone amaro da digerire. Ecco perché questa può essere una motivazione in più per Ante che sa essere stimolato dalle critiche, tirando fuori il meglio di sè. Inoltre, se togliamo la scorsa stagione, da gennaio in avanti Rebic è sempre stato un fattore da quando è al Milan e per questo motivo Pioli spera che anche quest'anno possa essere una vera e propria arma in più da utilizzare per raggiungere gli obiettivi stagionali.