Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / monza / Serie A
TMW RADIO - Fedele: "Ibrahimovic logoro, spero Giroud sia il titolare al Milan"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 14 luglio 2021 19:56Serie A
di Alessio Del Lungo
tmwradio

Fedele: "Ibrahimovic logoro, spero Giroud sia il titolare al Milan"


Furio Fedele, intervenuto nel corso di Stadio Aperto, trasmissione di TMW Radio condotta da Niccolò Ceccarini e Francesco Benvenuti, ha commentato le vicende relative al Milan: "Sembra che Milano, a parte lo Scudetto vinto da Conte, non riesca a riprendere la strada giusta di inizio secolo, ma bisogna fare di necessità virtù. Credo che l'Inter ed il Milan commettano un po' troppi errori strategici fuori dal campo".

Donnarumma è da poco ufficialmente un calciatore del PSG.
"Non ho mai creduto in tempi d'oro ai baciamaglia. E' una beffa atroce per il Milan, un danno incredibile. Donnarumma rischia di salire sul podio del Pallone d'Oro, i rossoneri avevano un patrimonio da 50-60 milioni di euro facendo la fortuna della squadra che potrebbe diventare la più forte d'Europa. Per me è stata incapacità di tre società che si sono succeduto e dei management che non sono riusciti o non hanno voluto blindare quello che poi sarebbe diventato il portiere più forte del mondo".

Dove c'è stato l'errore più grande su Donnarumma?
"Ha esordito in Serie A grazie al visionario Mihajlovic ed aveva 16 anni. Si poteva confezionare un contratto di 5 anni che non diventava ufficiale che da 200.000 euro saliva a 1 milioni di euro e lo avrebbe legato al Milan, non mettendolo nelle condizioni di scegliere da solo il proprio destino. I rossoneri se lo sono fatti sfilare. Una società di calcio come il Milan per me non può perdere un patrimonio come quello che rappresentava Donnarumma".

Qual è l'obiettivo del Milan?
"Mi auguro che Giroud non sia il vice Ibrahimovic, ma il titolare. Lo svedese è abbastanza logoro, l'ultimo infortunio ha fatto tutto da solo e non è stato un problema di trauma. Giroud non è mai stato titolare in vita sua, poi si deve fare i conti con un Leao che ha perso la fiducia totale dell'ambiente e a 25 milioni non lo prende nessuno, ma anche con Rebic che non può e non vuole giocare da prima punta. C'è Hauge che ha dimostrato di valere qualcosa, ma è già sul mercato".

Pioli non lo vede.
"E' sicuramente meglio di Leao e ci vuole poco. Va sostituito anche Calhanoglu che è andato all'Inter per soli 500.000 euro in più il primo anno. Viene il sospetto, oltre di aver perso un giocatore di medio livello, di aver fatto un favore all'Inter che ha probabilmente risolto il problema Eriksen".

Ha paura si possa verificare la stessa cosa con Kessie?
"Assolutamente sì. Pioli è arrivato per sostituire Giampaolo e non si sbilanciava molto, soprattutto sul mercato. Nella recente conferenza di presentazione ha parlato spesso di qualità e, per quella, ci vogliono i giocatori. Ha un ruolo più importante del passato, ma sa anche di dover dare di più. L'ingaggio di Kessie è di 2,2 milioni di euro, il Milan gliene ha offerti 4, ma l'agente ha un'offerta di 6 da Bundesliga e Premier League che può arrivare a 8. Mi pare difficile inculcare il senso di appartenenza all'ivoriano".

Sarebbe giusto dare 7 milioni a Kessie?
"Sono stati dati per il secondo anno consecutivo a Ibrahimovic. E' possibile rinnovargli il contratto a maggio come se ci fosse la fila a 40 anni per averlo? Su Kessie c'è la fila invece e la società è ancora a centellinare. Se non si fanno offerte importanti, va venduto adesso. Non si può pensare di basare la campagna acquisti su sconti, parametri zero o su giocatori come Tonali che rinunciano a parti dello stipendio dopo una stagione disastrosa. Il Milan è in quarta fascia in Champions League e rischia di uscire ai gironi altrimenti. Io preferisco sempre l'Europa".

Il rischio è quello di vedere il Milan non competitivo in Champions e non in grado di arrivare poi nelle prime quattro.
"Con una buona quota mi gioco l'Atalanta campione d'Italia. Le altre hanno problemi, ho sentito definire Allegri top player, ma al massimo è un top allenatore. Sul mercato della Juventus c'è l'enorme tappo di Ronaldo che se resta blocca ogni investimento, mentre se va può fare qualche ragionamento. L'Inter campione d'Italia ha venduto uno dei suoi migliori calciatori, per la prima volta nella storia del calcio chi ha vinto inizia a smantellare. Mourinho è un grande attore, ma vedremo se saprà sempre imporsi. Lotito non si fa mai mancare sorprese spiacevoli come il caso Luis Alberto. E' più facile pronosticare il Milan che resta compatto con Pioli. L'Inter è riuscita a perdere che solo Conte poteva ottenere questo risultato, senza di lui la squadra in balia della società assente, di 4 mesi di stipendi non pagati non avrebbe vinto. Solo Conte poteva far vincere lo Scudetto all'Inter. Il campionato è una vera e propria roulette russa".

Cosa pensa di Berlusconi e Galliani al Monza?
"Provo tristezza ed incredulità. Berlusconi è un personaggio planetario, è stato un grandissimo ed ha portato tante situazioni nel calcio, la maggior parte positive. Galliani è stato il re del mercato e, con tutto il rispetto per il Monza, trovo inconcepibile questo scadimento. Non vedo che cosa possa dare il Monza in più a Galliani, mentre a Berlusconi credo non gliene freghi niente. Il primo anno è stato altamente dispendioso e totalmente fallimentare. Con la Serie B non si scherza, lo Spezia si è ritrovato in A senza sapere perché. Galliani non doveva dimostrare più niente a nessuno, non lo capisco. Penso che stia perdendo il suo tempo e il suo denaro".
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000