Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Calciomercato
Tmw - Thiago Motta ha detto no ad ADL, ma in estate le cose potrebbero cambiareTUTTO mercato WEB
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
lunedì 11 dicembre 2023, 14:00Calciomercato
di Redazione Tutto Napoli.net
per Tuttonapoli.net

Tmw - Thiago Motta ha detto no ad ADL, ma in estate le cose potrebbero cambiare

Presa la squadra alla settimana giornata, conquista 48 punti in 32 giornate figlie di buone prestazioni e di un gioco ben riconoscibile.

Il Bologna che dopo quindici giornate di Serie A è quarto in classifica insieme alla Roma ha in Thiago Motta il suo grande condottiero. Subentrato a stagione in corso durante lo scorso campionato, fu scelto da Giovanni Sartori. Dopo cinque giornate, con la squadra che non aveva ancora conquistato vittorie, fu costretto a prendere una decisione complicatissima: esonerare Sinisa Mihajlovic.

La scelta ricadde su Thiago Motta, allenatore reduce dall'avventura in Liguria. "L'avevo seguito a La Spezia perché lì avevamo tre giocatori atalantini, inoltre trovavo interessanti Nzola e Kiwior. Mi aveva colpito il calcio che proponeva: coraggioso, propositivo. Mi sono fatto un’idea più precisa mandando uno dei miei collaboratori a seguirlo per una settimana", ha spiegato Sartori qualche mese fa interrogato proprio sulla scelta Motta. "E' un grande comunicatore, molto diretto e deciso con la squadra, arriva subito ai ragazzi".

Presa la squadra alla settimana giornata, conquista 48 punti in 32 giornate figlie di buone prestazioni e di un gioco ben riconoscibile. Qualità che spingono Aurelio De Laurentiis, dopo il divorzio da Luciano Spalletti, a contattarlo. Ma Motta dirà no per proseguire il suo percorso emiliano. "Ho interrogato Thiago Motta, ma non ha ritenuto il rischio di dover prendere il posto di un allenatore che ha aveva fatto quello che ha fatto", ha svelato a ottobre inoltrato De Laurentiis.

Motta in quell'occasione decise di restare a Bologna. Ma la prossima estate quando tanti top club cambieranno allenatore, non solo il Napoli, lo scenario quasi certamente cambierà. Soprattutto per questo motivo non c'è oggi l'accordo per il rinnovo del contratto in scadenza il prossimo 30 giugno: Motta è nel mirino di tutte le big della Serie A e solo un Bologna protagonista anche in Europa a partire dalla prossima estate potrebbe fargli cambiare idea.