Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
De Giovanni: "Napoli più forte, ma alcuni atteggiamenti spaccano il rapporto con i tifosi"TUTTOmercatoWEB.com
venerdì 19 agosto 2022, 23:10Le Interviste
di Antonio Noto
per Tuttonapoli.net

De Giovanni: "Napoli più forte, ma alcuni atteggiamenti spaccano il rapporto con i tifosi"

"Se il gruppo verrà assemblato al meglio riusciremo a toglierci molte soddisfazioni, le prossime quattro partite ci daranno molte indicazioni".

Il noto scrittore Maurizio De Giovanni, è intervenuto ai microfoni di 'Febbre a 90' su Vikonos Web Radio/Tv: “Il Napoli è più forte dell’anno scorso. Posto che le critiche vanno portate avanti con educazione e mai devono trascendere nelle offese, esse sono un segnale d’amore, quando le si fanno, vuol dire che si ama. Trattare le critiche come disamore o segno di contrapposizione aprioristica è sbagliato. Nessuno vuole vedere il Napoli perdere, questa cosa non mi piace per niente. Si sbaglia nella forma, non nella sostanza. Nel Napoli non c’è un movimento non giustificabile dal punto di vista economico finanziario, la società sbaglia certamente nella comunicazione con i tifosi, nel mancato saluto a giocatori importanti che hanno scritto la recente storia del club, ci sono atteggiamenti che spaccano il rapporto con i tifosi.

Rapporto che, invece, andrebbe non solo recuperato, ma alimentato. D’altro canto, gli acquisti apparentemente tardivi della società, necessari dal punto di vista economico, perché solo a metà agosto puoi trattare Ndombele con il Tottenham a prezzi più ragionevoli, se spiegati con chiarezza e in anticipo, avrebbero preventivamente spento ogni polemica. Bastava dire: 'Signori, questo sarà il nostro modus operandi, certi giocatori possiamo comprarli in un determinato modo, etc'. Se si fosse parlato chiaro dal primo istante, sarebbe stato molto meglio. Anche uno come Keylor Navas puoi prenderlo solo negli ultimi giorni di mercato: se lo si spiegasse con un minimo di gentilezza, sarebbe decisamente più utile per tutti, ci vuole davvero poco. Ora, invece, c’è un gruppo di tifosi che attacca e un altro inevitabilmente meno coinvolto nel progetto, e che ora ha quasi remore a sostenere la squadra per mantenere la propria idea. Ed è un peccato, perché il Napoli è davvero forte: con i dovuti accorgimenti, anche la difesa sarà a posto, Kim merita una certa pazienza, sono convinto che il problema portiere sarà risolto, il Napoli avrà un organico più forte dell’anno scorso, più proporzionato. Se il gruppo verrà assemblato al meglio riusciremo a toglierci molte soddisfazioni, le prossime quattro partite ci daranno molte indicazioni".