HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » serie c » Interviste TC
Cerca
Sondaggio TMW
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

INTERVISTA TC - DS Pro Vercelli: "Gilardino scelta di pancia"

18.09.2019 17:50 di Raffaella Bon    per tuttoc.com   articolo letto 157 volte
INTERVISTA TC - DS Pro Vercelli: "Gilardino scelta di pancia"
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Due vittorie interne e due sconfitte esterne per la Pro Vercelli di mister Gilardino nelle prime uscite stagionali. Per parlare del tecnico dei piemontesi, TuttoC.com ha intervistato in esclusiva il direttore sportivo delle bianche casacche, Massimo Varini

Come è nata la scelta Gilardino e cosa ha portato?
"E' stata una scelta di pancia. Quando l'ho incontrato mi è piaciuto cosa ci siamo detti e lui come persona. Ben sapendo gli obiettivi di questa stagione ho pensato fosse la scelta giusta perché lui aveva un grande entusiasmo e noi avevamo bisogno di un allenatore così. Che fosse alla prima esperienza tra i professionisti, quindi importante. Non mi esalto davanti a niente, i punti per la salvezza sono ancora tanti. Siamo comunque tranquilli, è un tecnico con i piedi per terra". 

Qual è la sua vera forza?
"Come persona, chi lo conosce e ce lo confermano in tanti che lo conoscono da tempo, è squisita, per bene, dentro ha un'umiltà straordinaria. E' quello che vedi, non ha niente di artefatto. Ha giocato, è diventato campione del mondo, ha vinto quello che ha vinto, ma è rimasto così com'era da ragazzo. Immergersi in una realtà dal punto di vista sportivo e umano totalmente diversa di quella da giocatore è stato molto naturale. La sua forza è proprio quella". 

La Pro Vercelli è una squadra molto giovane. 
"Sì, è una squadra giovane con giocatori che hanno dei valori. Abbiamo dei ragazzi che abitano a Vercelli, come Franchino, Graziano, Romairone. Del territorio quindi, che sotto l'aspetto della carica agonistica possono avere qualcosa in più, pur avendo giocato magari in squadre di medie della Serie C". 

Come valuta la gara contro il Monza?
"Abbiamo fatto quello che dovevamo fare, è stata una gara di grande impegno, naturalmente difensiva perché loro sono più forti di noi, tentando comunque di far gol. Tutto sommato probabilmente hanno meritato di vincere ma se avessimo pareggiato non abbiamo rubato nulla. Direi che abbiamo fatto la nostra porca figura. Loro hanno creato un paio di occasioni in tutto, se il loro portiere non avesse fatto una grande parata magari alla fine avremmo parlato di un altro risultato".

Ora c'è una settimana importante. 
"Sì, avremo Gozzano e Pergolettese in casa e in mezzo il Potendera in trasferta. Tutti scontri diretti. Sono gare che contano molto, bisogna fare delle prestazioni importanti. Già col Gozzano servirà la stessa determinazione, voglia e cattiveria viste col Monza e nelle altre partite". 


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510