Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / spezia / Serie A
La Lazio schianta lo Spezia: tripletta per Immobile, tre assist di Luis Alberto, all'Olimpico è 6-1TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 28 agosto 2021 20:21Serie A
di Niccolò Pasta

La Lazio schianta lo Spezia: tripletta per Immobile, tre assist di Luis Alberto, all'Olimpico è 6-1

La Lazio strapazza lo Spezia di Thiago Motta e vince per 6-1 all'Olimpico. Prestazione straripante per gli uomini di Sarri, trainati da un Immobile e un Luis Alberto fuori dal normale, autori di quattro dei gol della gara. A sbloccare la partita era stato proprio lo Spezia con Verde, prima della goleada dei biancocelesti, che volano a 6 punti in classifica, punteggio pieno.

LE FORMAZIONI - Maurizio Sarri sceglie di puntare dal primo minuto su Luis Alberto, che completa il reparto di centrocampo con i confermati Milinkovic-Savic e Lucas Leiva. In attacco confermato il tridente di scena ad Empoli, con Immobile punta e Pedro e Felipe Anderson ai suoi lati, mentre in difesa ecco la novità Patric, che giocherà al fianco di Acerbi. Thiago Motta conferma invece dieci undicesimi della squadra scesa in campo a Cagliari la scorsa settimana. L'unico cambio arriva in difesa, dove Luca Vignali, titolare sulla fascia di destra e con il francese Amian che prende il posto del bulgaro Hristov nei tre dietro. Davanti confermato il tridente con Gyasi, Colley e Verde, così come viene confermato Bastoni al fianco di Maggiore in mezzo, con Kovalenko che parte dalla panchina.

INIZIO SPETTACOLO - La gara parte subito con ritmi esagerati, proprio come accadde sette giorni fa con la Lazio ad Empoli. A sbloccare la partita è lo Spezia dopo appena tre minuti, con il gol del “solito” Daniele Verde, che vede nella Lazio la sua vittima preferita. Lo Spezia esce benissimo dalla sua metà campo con una bella azione corale che libera Colley al tiro dal centro-sinistra dell’area di rigore. Il tiro dell’ex Atalanta viene respinto da Reina, che fa carambolare la sfera nella zona di Verde che, da due passi, non ha alcun problema a ribadire in rete con il sinistro. Neanche il tempo di esultare però, che la Lazio ha già pareggiato, con il solito Ciro Immobile. L’attaccante batte Zoet in uscita dopo un bel recupero alto dei biancocelesti, impreziosito da un filtrante intelligente e precisissimo di Pedro, che pesca Immobile in area tra Nikolaou ed Erlic. Al quarto minuto la gara è già sull’1-1.

CIRO IMMOBILE SHOW - Ma il gol del pareggio non basta a King Ciro, che poco dopo ribalta completamente la partita, siglando la sua doppietta. Altra buona trama della Lazio che vede protagonista Luis Alberto, il quale serve al limite dell’area Immobile che senza pensarci due volte calcia violentemente di prima verso la porta di Zoet, che non ha scampo. La Lazio inizia a carburare a giocare alla grande, soprattutto con i suoi attaccanti che si trovano a memoria, quasi giocassero assieme da dieci anni. Pedro viene liberato due volte in area ma trova sempre la respinta di un ottimo Zoet, poi ci prova Milinkovic di testa. Lo Spezia fatica ad estendersi come faceva ad inizio gara e la Lazio punge con i dialoghi nello stretto. Sarri perde Lazzari per infortunio, entra Marusic. La squadra di Thiago Motta ci prova con un bel dialogo Colley-Verde, che libera al destro da fuori l’ex Atalanta e Verona: palla alta. Nel finale di primo tempo la Lazio ha una grande occasione per trovare il tris, con un calcio di rigore concesso per fallo di Erlic su Pedro. Dal dischetto va Immobile che si fa ipnotizzare da Zoet, ma dieci secondi dopo l'attaccante si fa perdonare con la sua tripletta personale, ribadendo in rete un calcio d'angolo battuto dalla sinistra. All’intervallo è 3-1 per la Lazio.

FELIPE ANDERSON LA CHIUDE, GLORIA PER HYSAJ - Ad inizio ripresa arriva la mazzata finale per lo Spezia, che dopo appena due minuti subisce il quarto gol, a firma Felipe Anderson. L’attaccante biancoceleste anticipa Amian con un sombrero su lancio lungo di Reina e si presenta solo contro Zoet senza tremare, firmando il quarto gol della serata della Lazio. Poco dopo, lo Spezia resta addirittura in dieci per l’espulsione di Kelvin Amian, che in un’azione fotocopia a quella del gol di Felipe Anderson, stende il brasiliano lanciato ancora a rete e per fallo da ultimo uomo saluta la gara. Motta capisce che deve limitare i danni e cambia alcuni interpreti: entrano l’attaccante Mraz e il centrale Hristov, con la squadra che si sistema in un 4-4-1. La Lazio non affonda, ci prova con alcune sfuriate e trova anche il quinto gol con Hysaj, su terzo assist di serata di Luis Alberto, grazie ad un bell’inserimento che lo mette a tu per tu con Zoet contro cui non sbaglia. C'è spazio per gli ultimi cambi: entrano Cataldi e Raul Moro, Romero e Muriqi, poi tocca a Sala ed Antiste. Il risultato sembra acquisito ma manca la ciliegina sulla torta, che mette Luis Alberto con il sesto gol della serata, con un violento destro da fuori area. Finisce così, 6-1 per i biancocelesti, che si prendono la vetta della classifica.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000