Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / venezia / Serie B
Genoa, Ottolini: "Mercato lungo e stressante. Abbiamo mosso oltre 50 giocatori"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 7 settembre 2022, 11:19Serie B
di Tommaso Maschio

Genoa, Ottolini: "Mercato lungo e stressante. Abbiamo mosso oltre 50 giocatori"

Il direttore sportivo del Genoa Marco Ottolini ha parlato dalle colonne de Il Secolo XIX del mercato della squadra ligure, che oggi compie 129 anni, chiamata al ritorno immediato in Serie A dopo l’amara retrocessione dello scorso anno: “È stato lungo e stressante, alla fine c’è stato un calo di tensione, ma bisognava preparare subito la sfida contro il Parma. Abbiamo mosso una cinquantina di giocatori, 32 in uscita e 9 in entrata più i vari rientri dai prestiti, ma lavorare per un club così è straordinario. È incredibile la passione dei tifosi per questa squadra. - continua Ottolini soffermandosi su Dragusin e Aramu – Per il primo la trattativa è stata difficile, lo conoscevo bene, ha ambizione, personalità e grande forza fisica e mentale. Lo volevamo a titolo definitivo, visti anche i margini di crescita e lui doveva prendere una scelta difficile come quella di lasciare per sempre la Juventus e scendere in Serie B, normale che si prendesse del tempo per consultarsi con la famiglia ed il procuratore. Ma ha capito di aver fatto la scelta giusta. Per quanto riguarda il secondo da subito ci ha detto che voleva venire qui e non ho mai avuto dubbi sul fatto che la trattativa sarebbe andata in porto. Non credo che l’attacco sia abbondante perché con le 5 sostituzioni ci sarà spazio per tutti e poi la Serie B è una maratona in cui avere una rosa molto larga e di qualità può fare la differenza”.

Infine spazio alla conferma del tecnico Blessin: “Non ero ancora al Genoa, ma da esterno ho pensato subito fosse una mossa intelligente, in quanto i sei mesi di lavoro non andavano buttati via. Alcuni giocatori avevano già assimilato il suo modus operandi”.