Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bari / In Primo Piano
Bari-Sudtirol, dopo un anno sono ancora guai in attacco. Occasione per gli insospettabili? Un precedente fa sorridereTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 7 dicembre 2023, 19:15In Primo Piano
di Mario Amoruso
per Tuttobari.com

Bari-Sudtirol, dopo un anno sono ancora guai in attacco. Occasione per gli insospettabili? Un precedente fa sorridere

Il match tra Bari e Sudtirol giocatosi al San Nicola nel novembre della passata stagione, contrapponeva i pugliesi – reduci da due soli punti nelle precedenti quattro sfide – e i tirolesi, imbattuti da nove gare.

Quel Bari, all’epoca guidato da Michele Mignani, scese in campo senza Walid Cheddira, che per la prima volta in cadetteria non disputò neanche un minuto di gioco, data la necessità di riposarsi prima di partire con la nazionale marocchina verso il mondiale qatariota. I galletti, inizialmente sotto di due gol segnati da Tait e da Odogwu – ancora entrambi in forza al Sudtirol – riuscirono a riaprire i conti prima del duplice fischio, grazie a una marcatura sullo scadere trovata da capitan Di Cesare. A pareggiare i conti fu una splendida rete di Eddie Salcedo, che con una straordinaria volée riuscì a violare per la seconda volta i pali difesi da Giacomo Poluzzi, regalando un punto ai galletti e trovando la sua prima gioia in biancorosso, davanti al pubblico amico del San Nicola.

Salcedo, sceso in campo a supporto di Antenucci e Scheidler proprio a causa dell’esigenza tattica dovuta all’indisponibilità di Cheddira, è così stato in grado di non far gravare sull’ambiente la mancanza del bomber africano. Bari e Sudtirol, ad oggi, si affrontano in un momento particolarmente delicato per i galletti, che dopo le due pesantissime sconfitte consecutive contro uno straripante Venezia e contro un Lecco impegnato ai margini della classifica, si trovano per giunta a dover ricostruire il proprio reparto offensivo, orfano di Nasti – squalificato dopo il giallo rimediato nella prima frazione della gara contro i Lombardi – e di Diaw, al momento alle prese con un guaio fisico. La coperta corta in attacco potrebbe costringere Pasquale Marino a inventarsi soluzioni alternative, magari schierando dal primo minuto, in posizioni inusuali, calciatori che sino a questo momento non stanno trovando particolare fortuna.

Potrebbe questo essere il caso di Morachioli, che altro non sembra che l’ombra di quello visto nella scorsa annata in Puglia, oltre che di Aramu e di Edjouma, ancora alla ricerca della prima rete biancorossa e che – ripercorrendo le orme del genovese ex Inter – potrebbero cogliere la palla al balzo e sfruttare l’emergenza a proprio vantaggio, dimostrandosi all’altezza delle aspettative riposte in loro a inizio stagione.