Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / casertana / Le Interviste
Cangelosi alla vigilia del ritorno con la Juve Next Gen: "Non abbiamo ancora fatto nulla. Gara difficile contro una buona squadra"
venerdì 17 maggio 2024, 17:46Le Interviste
di Antonio Papale
per Tuttocasertana.it

Cangelosi alla vigilia del ritorno con la Juve Next Gen: "Non abbiamo ancora fatto nulla. Gara difficile contro una buona squadra"

A poche ore dal match di ritorno con la Juve Next Gen che potrebbe dare ai rossoblù l'accesso ai quarti di finale dei playoff, in casa rossoblù ha presentato la gara mister Vincenzo Cangelosi che ha dichiarato:

"Meglio non fidarsi, finito il primo tempo contro una squadra dai valori importanti. Dobbiamo essere concentrati e propositivi. Li ho visti giocare più volte, abbiamo giocato il nostro in base a ciò che ci hanno permesso di fare. Tendono a fare la partita, ma dobbiamo fare noi la partita e proporre gioco. Queste sono partite particolari che si giocano su situazioni, dipende molto dal tipo di intensità. Vedremo poi domani. Cartellini? C'è poco da fare. Nel lungo periodo, chiaro che pesano. Dobbiamo fare la nostra partita non pensando a quanto avvenuto martedì. Non credo ci siano tanti spazi almeno all'inizio, non credo si buttino in avanti in modo scriteriato. Andata partita equilibrata, noi bravi a sfruttare l'episodio. Durante i playoff la condizione mentale conta tantissimo, sono partite particolari. C'è un carico emotivo importante. Ogni palla può essere importante. Curcio in panchina? Ho fatto diverse valutazioni. Valuto diverse cose. Bacchetti? Non penso ci sarà, idem Proietti. Deli doveva fare un altro tipo di compito. Anastasio? Non ho detto niente, gol essenza del calcio, arbitro ha ammonito. Tifosi? Vedere l'entusiasmo è uno stimolo e per me la massima soddisfazione. Sorteggio? Ne parliamo domani sera. Non parlo dei singoli. Nessuno si aspettava di arrivare a questo punto. Se sono stati presi, è perché potevano dare un contributo."