Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / euro2024 / News
Valentini a "TMW RADIO": "Le favorite all'Europeo sono sempre le solite. L'Italia? Se la deve giocare con tutti"TUTTO mercato WEB
venerdì 14 giugno 2024, 12:00News
di Giuseppe Giannone
per Tuttoeuropei.com

Valentini a "TMW RADIO": "Le favorite all'Europeo sono sempre le solite. L'Italia? Se la deve giocare con tutti"

tmwradio
Editoriale con Antonello Valentini, intervistato da Vincenzo Marangio
00:00
/
00:00

Intervenuto a "TMW Radio", Antonello Valentini fa il punto sulle favorite per la vittoria dell'Europeo, con il torneo che inizierà oggi in Germania: "Le favorite sono sempre le solite, la Germania padrona di casa, la Francia e la Spagna, poi ci sono delle mine vagante perché da molti anni non ci sono più squadre materasso. Gli Europei sono molto più selettivi dei Mondiali, può venire fuori il Portogallo, non sottovaluterei il Belgio.

Ce la dobbiamo giocare con tutti, io sono ragionevolmente ottimista per quanto ci riguarda. Non siamo i favoriti e questo mi porta a pensare che nel 2006 il ct poteva selezionare il 70% dei giocatori della Serie A, l’attuale ct può selezionarne solo il 37%, non può mica fare miracoli. Questo deve far riflettere sul nostro calcio, a livello di settore giovanile si fa un grande lavoro come dimostrano i risultati delle nazionali giovanili. Il problema non è nel lavoro dei settori giovanili ma nelle scelte dei club, che sono scelte libere ma discutibili. Faccio l’esempio del Lecce che si è salvato per l’organizzazione che ha e non per un miracolo, ma lo scorso anno ha vinto il campionato primavera con il 95% dei giocatori stranieri. Questo vuol dire che non facciamo crescere e non valorizziamo i nostri talenti”.