HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Europa

Drenthe ricorda il Real Madrid: "Lo scantinato di Robinho come un night"

22.05.2019 19:27 di Tommaso Bonan   articolo letto 11605 volte

Allo Sparta Rotterdam dalla scorsa estate dopo un periodo di inattività, Royston Drenthe si è fatto conoscere nel 2007 per la sua esperienza - a dire il vero non proprio fortunata - al Real Madrid. "Avevo scoperto che 16 club erano interessati a me, potevo andare al Barcellona ma alla fine ho scelto la seconda opzione, il Real Madrid". A FourFourTwo, il giocatore classe '87 parla proprio dei periodi madrileni, svelando anche alcuni retroscena.

Lo scantinato di Robinho - "Fin da piccolo - rivela l'olandese - ero molto affascinato da quel club, mi sono sentito a casa fin da subito: Guti con me è stato eccezionale, si è comportato benissimo e lui era una leggenda. Ho sviluppato un ottimo rapporto anche con Robinho poco dopo il mio arrivo. Lui aveva trasformato il suo scantinato in un mini-night club e noi spesso ci andavamo".

L'addio con l'arrivo di Mourinho nel 2010 - "Mou mi disse che mi avrebbe fatto giocare, ma poi il direttore sportivo scelse di mandarmi in prestito, pensavano che fosse la cosa migliore per me. A Madrid avevo tutto, anche la mia casa, fu difficile andare via. Molti club erano interessati a me, ma il Real era sempre nella mia testa".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Juve, Cuadrado per rimpiazzare Cancelo. Darmian e Trippier alternative Con il possibile addio di Joao Cancelo, destinazione Manchester City, la Juventus considera Juan Cuadrado come possibile sostituto del portoghese, arretrando il raggio d'azione e tornando alle origini. Il colombiano, in scadenza 2020, potrebbe anche rinnovare il contratto come riferito...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510