Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / L'esclusiva
BACCI A RFV, Punto debole dell'Olympiacos è la difesa: ecco cosa deve fare la FiorentinaTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
sabato 18 maggio 2024, 15:45L'esclusiva
di Redazione FV
per Firenzeviola.it

BACCI A RFV, Punto debole dell'Olympiacos è la difesa: ecco cosa deve fare la Fiorentina

rfv
Cristiano Bacci a Radio FirenzeViola
00:00
/
00:00

Cristiano Bacci, ex vice Allenatore del PAOK Salonicco e tifoso viola, è intervenuto ai microfoni di Radio FirenzeViola durante la trasmissione Firenze in Campo per parlare dell'Olympiacos, avversario in finale di Conference League dei viola.

Sul campionato greco:
"Sono partite che vengono vissute in maniera più viscerale rispetto all'Italia. Sono gare belle ed aperte senza esito anticipato".

La Fiorentina quante possibilità ha di vincere, considerando che l'Olympiacos ha eliminato l'Aston Villa?
"L'Olympiacos non è quello di inizio anno. C'è stato un cambiamento drastico con il nuovo allenatore. Come caratteristiche principale ha il pressing per recuperare il pallone e verticalizzare. Con l'Aston Villa ha giocato molto bene. Il punto debole è l'equilibrio in difesa e la Fiorentina può sfruttarlo. Un altro fattore è il campo perché i greci giocano in casa. Domenica scorsa contro l'AEK, l'Olympiacos ha vinto e ha compromesso il cammino ai gialloneri quindi c'è tensione. La Fiorentina non deve perdere palloni inutili".

Cosa pensa di questo campionato di Serie A. Quali sono le squadre che l'hanno colpita?
"Sono rientrato in Italia dopo 10 anni all'estero. Ho trovato un campionato molto equilibrato, la Fiorentina ha perso con le più piccole e vinto con le più forti. L'Inter si è dimostrata la più forte, il Bologna e la Roma di De Rossi hanno fatto vedere qualcosa di nuovo. La Fiorentina è rimasta sempre propositiva. Con tutte le partite fatte, è normale non essere sempre al 100%".

ASCOLTA LA VERSIONE INTEGRALE DEL PODCAST