Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Primo piano
Salandin (Tuttosport) a RBN: “Bonucci in Nazionale ha fatto bene ma non benissimo, se la difesa va in difficoltà mostra ancora delle pecche. Esonero di Allegri? In quel caso punterei tutto su Conte”TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 26 settembre 2022, 14:57Primo piano
di Alessio Tufano
per Bianconeranews.it

Salandin (Tuttosport) a RBN: “Bonucci in Nazionale ha fatto bene ma non benissimo, se la difesa va in...


Il giornalista di Tuttosport Stefano Salandin è intervenuto nel corso de “La Juve in Gol” su Radio BiancoNera per commentare la prestazione offerta da Bonucci con la Nazionale contro l'Inghilterra ed andando un po' controcorrente rispetto alle tante lodi ricevute dal capitano della Juventus: “In fase di impostazione è stato prezioso, quella è sempre stata la sua specialità, ma a livello difensivo, pur trovandosi schierato in un modulo a lui congeniale, qualche insicurezza l'ha mostrata e l'unica volta che è stato puntato è arrivata l'ammonizione. La sua è stata una prestazione buona, ma anche con qualche ombra, nulla di eccezionale. I limiti di Bonucci sono noti quanto le sue qualità, se il centrocampo fa un buon filtro lui rende bene, ma quando si trova a difendere in campo aperto va in difficoltà”. Parlando poi del futuro della panchina della Juventus, Salandin non ha nascosto quello che secondo lui potrebbe essere l'uomo giusto per far ripartire la squadra: “Se si dovesse decidere di cambiare guida tecnica, per me il più bravo di tutti è Conte. Il tecnico leccese deve ancora imparare a gestire più competizioni, infatti in Europa spesso le sue squadre peccano, ma non si può negare che sia capace di far rendere i propri giocatori al 110%”.