HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » lazio » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Juve immobile sul mercato: è la decisione corretta?
  Si, questa squadra non ha bisogno di rinforzi adesso
  No, alla Juventus sarebbe servito un altro terzino
  No, bisognava portare subito Kulusevski a Torino
  No, il club forzi la mano per lo scambio Rakitic-Bernardeschi

Lazio, vincere e sperare nella sportività britannica

11.12.2019 12:15 di Riccardo Caponetti    articolo letto 2857 volte
Fonte: Dall'inviato a Roma
Lazio, vincere e sperare nella sportività britannica
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Vincere e sperare che dalla Romania arrivino buone notizie. Non può fare altro la Lazio, che giovedì sera (ore 18.55) scenderà in campo a Rennes nell’ultima giornata di Europa League. La classifica del gruppo E vede i biancocelesti 3° a 6 punti, mentre i francesi sono ultimi a 0 e già eliminati. Non avranno altre possibilità Acerbi e compagni, che per qualificarsi dovranno per forza uscire dal Roazhon Park con l'intera posta in palio. Una vittoria però non significherebbe automaticamente passaggio del turno, perché poi tutto dipenderà dal risultato dell’altra gara del girone, ovvero Cluj-Celtic. I rumeni sono a quota 9, mentre gli scozzesi sono primi a 12 e quindi già sicuri di passare come tali. I biancoverdi di Glasgow non hanno più nulla da chiedere in questo 6° turno, ma per la loro concezione di praticare sport viene da pensare che scenderanno in campo per dare il massimo. La Lazio attende buone notizie, è necessaria una loro vittoria in trasferta. Perché in caso di arrivo a pari punti con il Cluj, a 9, a passare sarebbero proprio i biancocelesti in virtù della differenza reti negli scontri diretti (2-1 in Romania, 1-0 all’Olimpico).

Sarà difficile incastrare i due risultati, perché per motivi diversi né la Lazio e né il Celtic schiereranno le due formazioni tipo. Inzaghi - come del resto ha sempre fatto in questa competizione - applicherà un rigido turnover. Dopo giovedì, sul calendario biancoceleste sono fissate due tappe difficili: lunedì a Cagliari e domenica prossima la Supercoppa italiana a Riad (ore 17.30 italiane) contro la Juventus. Per importanza e livello degli avversari, servirà che i titolarissimi saranno in palla, dunque meglio centellinare le loro energie ove possibile. In questo senso importanti i recuperi di Marusic e Berisha, che garantiscono due cambi in più a Lazzari e Luis Alberto, che riposeranno insieme agli altri tre centrocampisti in cima alle gerarchie: Leiva, Milinkovic e Lulic. Spazio a Cataldi, Parolo e Jony, con Vavro e Bastos sicuramente a comporre il terzetto difensivo con Acerbi, lui che non salta mai una gara. Davanti Caicedo con Correa, a cui verrà chiesto uno sforzo, magari facendo una staffetta con Immobile. Nonostante le possibilità di approdare ai sedicesimi siano flebili, chi verrà schierato con il Rennes dovrà dare il 100% per mettere in difficoltà Inzaghi nelle scelte future. In primis la Lazio dovrà vincere, per poi sperare che lo spirito e la sportività britannica nello sport faccia il resto.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lazio

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale Lazio
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510