HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » milan » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

Gazzetta - Milan, la prima missione di Pioli: rianimare Piatek e restituirgli un’identità tattica

15.10.2019 08:00 di Salvatore Trovato    per milannews.it   articolo letto 222 volte
Gazzetta - Milan, la prima missione di Pioli: rianimare Piatek e restituirgli un’identità tattica
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il Milan non può fare a meno dei gol di Piatek. Ma il pistolero sembra aver perso la mira. Una grana in più per Stefano Pioli, che dovrà provare a risvegliare il cecchino polacco. La sua stagione è iniziata con tanti dubbi e poche certezze. Dubbi - osserva La Gazzetta dello Sport - che non è riuscita a dissipare nemmeno la nazionale. L’attaccante rossonero, infatti, ha giocato mezzora con la Lettonia e un solo minuto (nel recupero) contro la Macedonia. In entrambi casi, ovviamente, è rimasto a digiuno.

MOMENTO NO - Dal Milan alla Polonia, dunque, la buona stella di Piatek proprio non riesce ad accendersi. C’è un dato che testimonia il momento no del centravanti: per trovare un gol su azione occorre tornare alla scorsa stagione, quando Kris segnò contro Frosinone (19 maggio) e Israele (10 giugno). In questo campionato, invece, i due centri sono arrivati entrambi dal dischetto. Un crollo verticale nel rendimento - scrive la rosea - impossibile da immaginare fino a pochi mesi fa. Piatek non è un fuoriclasse, ma nemmeno un attaccante incapace di tirare in porta, come spesso è successo quest’anno.

MISSIONE - Il gioco di Giampaolo - che spesso lo portava ad agire fuori dall’area e quindi lontano dalla porta - non lo ha agevolato, ma il polacco di ha messo del suo, sprecando più di un’occasione. La missione di Pioli, dunque, è piuttosto chiara: rianimare Piatek, restituirgli  una chiara identità tattica e rimetterlo in condizione di essere il terminale naturale del 4-3-3. L’idea del tecnico emiliano prevede proprio questo: il ritorno in pianta stabile a quel tridente che aveva esaltato Kris in rossonero esattamente un anno fa.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Milan

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510