Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / milan / Editoriale
Mercato funzionale e intelligente. Ora si tratta di chiudere i potenziali obbiettivi. Il Giovane o la Certezza o il Talento. Con due di loro, non temo nessuno!TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 6 luglio 2022, 00:00Editoriale
di Carlo Pellegatti
per Milannews.it

Mercato funzionale e intelligente. Ora si tratta di chiudere i potenziali obbiettivi. Il Giovane o la...

Me lo sento. Sarà un mercato formidabile. Mi sembra che la proprietà e i plenipotenziari del mercato abbiano idee e strategie molto chiare. Dopo punti di vista differenti sulla opportunità di investire una forte cifra sul difensore centrale, Botman, il Milan ha puntato su tre obbiettivi precisi: il giovane De Ketelaere, la sicurezza Ziyech e il talento Dybala. In odierno ordine di preferenza e di possibilità. Partendo dal giocatore argentino, che nonostante tanti rumors, oggi è senza una proposta precisa da parte di alcun Club. Addirittura le ultime parole di Beppe Marotta: "Dybala ERA una opportunità” pesano come un macigno e sembrano clamorosamente allontanarlo anche dalla favoritissima Inter. È sempre stata chiara la strategia del Milan, che, dopo una telefonata da Londra, come ha rivelato una pagina del “Corriere della Sera” di qualche tempo  fa, non sì è fatto più sentire in maniera determinata con l’entourage del giocatore argentino. Lunedì o martedì prossimo probabilmente i dirigenti rossoneri chiameranno gli agenti di Dybala. Se capiranno che ci sia da parte degli agenti di Paulo la volontà di venire incontro alle esigenze delle casse rossonere, la trattativa potrebbe avere interessanti sviluppi per entrambe le parti. In caso contrario, il Milan, che non deflette dalla linea che vuole come massimo ingaggio una cifra tra i 4 e i 5 milioni di euro, cercherà altre strade. Come è successo con Renato Sanches. A gennaio la trattativa è saltata, nei giorni della merla, proprio perché Jorge Mendes sembra non sia sceso nella sua richiesta di una cifra di ingaggio intorno a 6 milioni. La stessa che pare chieda oggi. Il plenipotenziari del mercato milanista non si scompongono e attendono evoluzioni future.

Tornando al trequartista e al giocatore offensivo di fascia destra, la proposta del Milan al Bruges, 20 milioni più bonus, per De Ketelaere è parsa totalmente interlocutoria. Risparmiati gli euro per Botman, acquistare il belga significa investire almeno 30 milioni, vincendo la concorrenza di Leeds e Leicester. Una sfida da vincere, perché non avere la forza di competere con i club bulimici che tutti conosciamo è comprensibile, ma non battere sul piano economico la concorrenza dei due medi club inglesi appena citati sarebbe poco accettabile. Quale i pro e i contro nella scelta tra Dybala e De Ketelaere? L’argentino potrebbe regalare un bottino di reti certamente maggiore rispetto a Charles “faccia da Kaká”, ma forse sul piano dell’equilibrio di squadra il passato da centrocampista del belga potrebbe essere più funzionale per gli schemi di Stefano Pioli. Quale la mia preferenza? La razionalità direbbe DEKE, perché è un mare inesplorato dove vorrei tuffarmi, ma l’emozionalità mi porterebbe a spingere per Dybala, che mi ricorda i grandi dieci del passato. Nessun dubbio invece su Hakim Ziyech. Classe, stile, caratura internazionale, buon fiuto della rete, tiro con il mancino spesso irresistibile, insomma il giocatore del Chelsea pare la figura perfetta per regalare un ancora maggiore allure internazionale alla rosa del Milan. 

La trattativa sembra simile a quella passata per Tomori. La discussione con il Chelsea verte sulla cifra da versare in caso di prestito con obbligo. Ballano cinque milioni ma, come per “Joystick", l’accordo si troverà. Da capire quale sarà l’ingaggio richiesto dal marocchino, al quale sembra affascinare l’avventura italiana. Con Ziyech e De Ketelaere o Dybala il Milan non deve temere nessuno in Italia e pochi club in Europa. Per quanto riguarda il centrocampo, Pobega si gioca, nelle prossime amichevoli, la possibilità di diventare una pedina fondamentale negli schemi di Pioli. Lui come l’intelligente e talentuoso Adli, che potrebbe essere la rivelazione rossonera della stagione. Non ci resta che aspettare le prossime mosse, compresa quella di capire, in caso di acquisto di Ziyech, quale sarebbe il giocatore da sacrificare a destra tra Salamandra e Messias, che pare possa essere acquistato nelle prossime ore. Scelta sottile e delicata. Insomma in attesa di vedere Origi, ma ci sarà da aspettare ancora qualche settimana, bello seguire le manovre di mercato di Paolo Maldini e Ricky Massara. La questione riguardante le firme per il rinnovo mi pare lontana mille giorni. Oggi quello che conta è il futuro che mi pare avvincente e emozionante. Un futuro da Milan!

Festeggiamo insieme lo scudetto: l'AC Milan, ti regala la carta prepagata dei Campioni d’Italia per vivere la tua passione rossonera a tutto campo! Scopri un mondo di vantaggi e approfitta degli sconti sui tuoi acquisti rossoneri e molto altro! Per te che sei un vero tifoso sono gratis la carta, l'attivazione e il canone del primo anno!

Maggiori informazioni su https://acmilanprepaidcard.com/