Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / milan / Primo Piano
È un Milan versione Mondiale: dalla prima volta di Leao al record di Giroud, i rossoneri brillanoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 25 novembre 2022, 14:00Primo Piano
di Gianluigi Torre
per Milannews.it

È un Milan versione Mondiale: dalla prima volta di Leao al record di Giroud, i rossoneri brillano

In rappresenta del Milan al Mondiale in Qatar ci sono ben sette giocatori: Theo Hernandez e Olivier Giroud con la Francia, Simon Kjaer con la Dinamarca, Rafael Leao con il Portogallo, Fode Ballo-Toure con il Senegal, Charles De Ketelaere con il Belgio e Sergino Dest con l'USA. Di questi, solo Ballo-Touré e De Ketelaere non fanno parte delle rotazioni delle due nazioni, mentre i giocatori restanti sono protagonisti assoluti: all'esordio della Coppa del Mondo, Giroud ha realizzato subito una doppietta, mentre Theo ha fornito un assist. Il portoghese Leao, ieri, ha trovato la sua prima rete ai Mondiali. Discorco diverso per Kjaer e Dest, punti fermi rispettivamente per la squadra danese e degli USA. 

Giroud da record, Theo super!
La doppietta con l'Australia nella gara di esordio del Mondiale è rimarrà impressa nella menta di Olivier Giroud, che vuole chiudere questo 2022 stupendo con altri faville. Un anno incredibile per il bomber francese che forse non ha mai vissuto un momento così. Un record raggiunto e che già domani, con la Danimarca, vuole superare per diventare così il miglior marcatore della storia della nazionale francese. Da non dimenticare anche Theo Hernandez, sempre più in crescita e sempre più devastante partita dopo partita. Con il Milan vediamo un terzino più "fluido", mentre con la Francia svolge il ruolo a tutta fascia, arrivando sul fondo e crossando, trovando anche un assist all'esordio in Qatar.

La prima volta di Leao!
Una serata di prime volte per Rafael Leao, dall'esordio ai Mondiali con la maglia del Portogallo, al gol dopo solamente tre minuti dal suo ingresso al primo pallone toccato. Se il 2018 è stato il Mondiale in cui tutti hanno conosciuto il fenomeno Mbappe, quest'anno può essere la volta di Leao, reduce dalla nomina di MVP dello scorso campionato di Serie A dopo lo Scudetto vinto con il Milan da assoluto protagonista. L'attaccante rossonero ha dichiarato poi ai microfoni di Record: "È un orgoglio, cercavo questo obiettivo da molto tempo. Sono entrato concentrato, sapevo cosa dovevo fare e cioè aiutare la squadra. Con un gol o un assist, volevo dare il massimo e l'ho fatto".