Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / milan / News
Milan-Venezia, un match più importante di quel che sembraTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 22 settembre 2021 16:43News
di Gianluigi Torre
per Milannews.it

Milan-Venezia, un match più importante di quel che sembra

Non c’è tempo di riposare in casa rossonera. Il carico affrontato dal Milan è di 3 match in 7 giorni, e dopo Lazio, Liverpool e Juventus arriva il Venezia a San Siro. I numeri sono tutti dalla parte dei meneghini, ed anche i bookmaker ne sono convinti: comparando su Oddschecker le quote dell’incontro, la vittoria dei lagunari pare improbabile, ma bisognerà tenere aperti gli occhi. Tuffiamoci in Milan-Venezia ed analizziamo il trend statistico dell’evento.

STATO DI FORMA: Milan in forma smagliante: 3 vittorie ed 1 solo pareggio nelle prime 4 di campionato per la formazione di Pioli nelle quali ha fatto registrare un bel +6 di differenza reti con 8 gol siglati e appena 2 subiti pur avendo affrontato avversari di livello - Lazio e Juventus su tutte. Sarà fondamentale nelle prossime due gare gestire bene le forze: dopo Venezia e Spezia ci sarà l’Atletico in Champions e si dovrà arrivare a quell’inconto il più pronti possibile.

Il Venezia dopo l’avvio a rallentatore e dopo aver incassato 2 sconfitte nelle prime 2 giornate cerca e trova il riscatto ad Empoli ed ottiene 3 punti importanti per l’umore. Buona l’ultima uscita contro lo Spezia dove al termine di un incontro giocato ad ottimi ritmi, i lagunari sono usciti sconfitti di misura con un gol al 94’.

MEDIA-GOL, POSSESSO E DUELLI: La grande differenza tra le due squadre si nota semplicemente osservando posizione in classifica ed i risultati in campionato. Quel che però bisogna sottolineare è che nei fatti i numeri complessivi del Venezia non sono poi così impietosi, e ci indicano come bisognerà tenere ben aperti gli occhi in alcune specifiche situazioni.

Il Milan oggi ha una media-gol decisamente importante: in media i rossoneri siglano 2.00 gol per incontro e ne subiscono appena lo 0.50. Diverso il dato dei veneziani che non vanno oltre lo 0.75 di gol realizzati per ciascun match dopo aver messo a segno in totale appena 3 gol in 4 partite.

Il dato sul possesso ci da una visione sulla propensione al gioco delle due formazioni: il Milan di Pioli tiene palla in media per il 55% del tempo e per frequenza maggiormente nella trequarti avversaria; Il Venezia invece ha fatto registrare un 46% medio.

In fase difensiva il Venezia non potrà permettersi molti fronzoli contro i rossoneri, e dovrà sicuramente far meglio rispetto a quanto fatto sin qui sui tiri concessi ed i passaggi intercettati: decisamente troppi i 17 tiri di media a partita concessi dalla difesa veneziana agli avversari di turno, e pochi i soli 9 passaggi di media intercettati nel terzo difensivo. Il Milan da questo punto di vista è attentissimo: 12 passaggi medi intercettati dalle parti di Maignan e solo 8 tiri concessi per match.

PASSAGGI, TIRI E DUELLI AEREI: La qualità delle rose va in proporzione diretta con i numeri registrati su Tiri e Passaggi: il Milan ha una frequenza abbastanza alta di tiri a partita e sono 16 le conclusioni medie per incontro verso i pali avversari. Non molto negativo invece il dato del Venezia che riesce a vedere lo specchio avversario con circa 10 tiri a partita ma deve sicuramente migliorare il rapporto media-gol/tiri che ad oggi è appena il 6%.

Lato passaggi è la squadra di Pioli ad avere più propensione a giocare la palla con circa 990 passaggi medi a partita a fronte dei 550 del Venezia. Quasi doppio il numero sui passaggi corti che per i rossoneri è di 846, mentre per i lagunari non va oltre i 450, preferendo invece un gioco fatto di palle lunghe verso gli attaccanti.

Ultimo dato interessante, ed al quale il Milan dovrà fare particolarmente attenzione, è quello relativo ai duelli aerei. Il Venezia fin qui non ha dato segni di sofferenza sulle palle alte, uscendo vittorioso in questi tipi di situazioni per ben il 61% delle volte. Il Milan da questo punto di vista non va oltre il 46%.

VISIONE DEL MATCH: Le prospettive sull’incontro sono positive per i rossoneri che arrivano con la miglior forma mentale possibile ad un incontro che però, se preso sotto gamba, può regalare amare sorprese. Pioli lo sa, ed avrà catechizzato per bene i suoi per evitare che scendano in campo senza il giusto mordente. Ci aspettiamo un Venezia contenitivo per le prime fasi di match, più intento a difendere e ad aspettare il momento giusto per affondare e provare a far male. Visti i numeri, tutto porta a pensare possa essere una partita da over, in cui si potrebbe assistere a molti gol. Seguendo la comparazione di Oddschecker, infatti, l’over 2.5 e 3.5 risultano gli eventi più probabili. Dunque, non resta che mettetevi comodi e godetevi un match che al termine risulterà più importante di quel che sembra.

di Luca Paglia

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000