Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / News
Dumfries su Theo: "Non penso andremo mai a cena insieme. Solo una rivalità sportiva"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 18 giugno 2024, 18:20News
di Francesco Finulli
per Milannews.it

Dumfries su Theo: "Non penso andremo mai a cena insieme. Solo una rivalità sportiva"

Venerdì sera, nella seconda giornata degli Europei in Germania, si giocherà il big match tra Francia e Olanda. In campo si riaccenderà un duello che ha spesso caratterizzato gli ultimi derby tra Milan e Inter. Da una parte Theo Hernandez, terzino sinistro transalpino, e dall'altra Denzel Dumfries, omologo destro degli orange. Nei giorni scorsi il rossonero ha parlato del rivale interista dicendo che non avrebbe avuto problemi a salutarlo in occasione della sfida, derubricando i dissapori passati remoti e prossimi a rivalità sportiva (LEGGI QUI). Lo stesso fa oggi anche Dumfries, intervistato in esclusiva per gianlucadimarzio.com.

Le parole di Dumfries sulla rivalità con Theo Hernandez: "Con lui sono sempre battaglie infuocate ma è normale che sia così in un derby. Io però non ho nessun problema con Theo. Ognuno di noi difende i colori del proprio club. Lui ama il Milan, io amo l'Inter ed è sempre bellissimo affrontarlo in campo perché con lui sono battaglie vere. Ci tengo però a precisare che non io provo nessun odio nei suoi confronti anche se no, non penso che andremo mai a cena insieme. Tre Theo e me c'è solo una rivalità sportiva, noi ci rispettiamo e questo è quel che conta. Io amo lo sport, le rivalità e la tensione delle partite. E poi il derby di Milano è sempre una partita speciale. E questo tipo di duelli come quelli tra Theo e me sono nel DNA di queste partite, rendendolo speciali".