HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » milan » News
Cerca
Sondaggio TMW
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

Milan, il tridente è d'obbligo

Pericolosità in fase offensiva e buon palleggio a centrocampo. In evidenza Ibra, Nesta, Van Bommel e Aquilani. Bene anche gli esterni bassi.
17.10.2011 18:15 di Antonio Vitiello    per milannews.it   articolo letto 1961 volte
Fonte: Osservatorio Calcio Italiano
Milan, il tridente è d'obbligo
© foto di Alberto Lingria/PhotoViews

Tre punte, bel gioco e vittoria schiacciante. Allegri schiera dal primo minuto il tridente offensivo e il Milan prende il largo dominando l’avversario durante l’intero arco del match. La netta superiorità rossonera viene evidenziata dai dati riguardanti la manovra del gioco sviluppato: possesso palla del 66% a fronte di 745 palloni giocati con una percentuale di passaggi riusciti pari al 77.6% che consentono ai rossoneri di totalizzare un'evidente supremazia territoriale di 16’:45’’ contro 06’:00 del Palermo. La linea mediana del Milan è il reparto che ha sviluppato la maggior densità di gioco (45%); nel centrocampo rossonero in evidenza il duo formato da Van Bommel e Aquilani, rispettivamente 67 e 56 passaggi riusciti ciascuno. Bene anche la coppia di esterni “bassi” Antonini(54)-Abate(43) e Ibrahimovic in veste di suggeritore: per lo svedese la bellezza di 48 passaggi riusciti. Van Bommel e Abate fondamentali anche in fase d’interdizione con l’olandese che colleziona 19 recuperi e il difensore destro che sottrae ai rosanero 17 palloni. Collante tra la retroguardia rossonera e la linea mediana è Alessandro Nesta: il centrale difensivo mostra attenzione in fase di copertura (20 recuperi sugli avversari) e precisione in fase di appoggio (78 passaggi riusciti). In totale la porta difesa da Abbiati è stata assicurata con una percentuale di protezione area pari al 61.9%: le 5 conclusioni (o tentativi) del Palermo non hanno mai centrato lo specchio difeso dall’estremo difensore rossonero.

Lo rileva il Report n. 67/2011 elaborato dall’Osservatorio Calcio Italiano - website monitoring della manifestazioni calcistiche in Italia.

Le trame offensive del Milan si sono sviluppate principalmente per vie centrali (37%) e lungo l’out sinistro (35%) mentre il versante destro è stato impiegato nel 28% delle azioni. Ibrahimovic, oltre a rendersi protagonista di giocate sopraffine verso i suoi compagni, è stato il giocatore a cercare maggiormente il tiro a rete (5 conclusioni). Bene anche Cassano (4 conclusioni a rete) e Nocerino (3 conclusioni a rete). In totale il Milan è andato al tiro in 21 occasioni, oltre la metà delle quali nello specchio della porta difesa da Tzorvas. Nel 7° turno i rossoneri sono stati i più pericolosi della massima serie: 90.3% di pericolosità arrecata alla retroguardia avversaria.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Milan

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510