Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Serie A
Oggi gli esami per Leao. Una scelta su di lui, però, è stata già fattaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 5 dicembre 2023, 07:30Serie A
di Antonello Gioia

Oggi gli esami per Leao. Una scelta su di lui, però, è stata già fatta

Oggi sarà una giornata importante per Rafael Leao: il giocatore portoghese, che lo scorso 11 novembre contro il Lecce si è procurato una lesione di primo grado del bicipite femorale destro, si sottoporrà infatti a nuovi esami di controllo per capire se il suo problema fisico si è risolto o meno. Se dovesse essere tutto a posto, il numero 10 milanista dovrebbe tornare a disposizione per la prossima gara di campionato contro l'Atalanta (sabato alle 18).

Gli impegni del Milan
A causa di questo infortunio, Leao ha già dovuto saltare tre partite: Fiorentina e Frosinone in campionato e Borussia Dortmund in Champions League. Da capire se l'ex Lille, nel caso in cui abbia recuperato completamente dall'infortunio, sarà subito pronto per tornare a giocare titolare oppure se contro i bergamaschi partirà dalla panchina e poi rientrerà dal primo minuto in Champions League nella gara fondamentale in casa del Newcastle. 


Le parole di Leao
Ad anticipare le sue condizioni, in attesa del referto medico, ci ha pensato lo stesso Leao, intervistato ieri sera da SkySport durante il Gran Galà del Calcio 2023: “Mi sento bene, non è una lesione grave ma non si deve rischiare. Sto lavorando insieme ai medici per non rischiare, il campionato è lungo". Al di là del referto medico, dunque, la situazione è piuttosto chiara: il Milan, d'accordo con il calciatore, non ha alcuna intenzione di rischiare Leao se ci dovesse essere anche una minima percentuale di possibile ricaduta; la stagione è lunga e Leao serve come il pane.