Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
Bucciantini: “Spalletti come Maradona, a Napoli ci resterà per sempre”TUTTO mercato WEB
martedì 5 dicembre 2023, 18:30Le Interviste
di Francesco Carbone
per Tuttonapoli.net

Bucciantini: “Spalletti come Maradona, a Napoli ci resterà per sempre”

Marco Bucciantini, giornalista, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli

Marco Bucciantini, giornalista, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli: “Spalletti è un tipo molto particolare, molto pronunciato per sè stesso, ma si è incastrato bene nella città di Napoli, l’ha capita bene. Poi ci ha messo le sue idee e chi offre tutto sè stesso a Napoli ci resta per sempre, come ha fatto anche Maradona. Il Napoli, in questi anni, ci ha abituato a vedere un bello spettacolo. Una squadra sempre proprietaria del campo e della palla, s’è esibito così e questo racconta anche perchè quest’anno, contro un certo tipo di avversario, non ci sono state soddisfazioni. Offrirsi così alle squadre più forti può essere rischioso, ma il Napoli deve rimpiangere le gare e i punti persi con squadre come Genoa ed Empoli.

Il Napoli deve ritrovare un riconoscimento nel lavoro settimanale con Mazzarri. Con Mazzarri si può costruire un’emozione condivisa che diventa squadra, poi lì si tornerà a fare grandi partite contro grandi squadre. Sapevamo che l’Inter, se gli lasci una fessura, entra un uragano in casa. E’ una squadra che contrattacca con una velocità e duna personalità straripante. E’ persino bella quando si apre il campo l’Inter. Le cose positive per il Napoli sono due, il Napoli è migliorato dal punto di vista dei tiri in porta subiti, poi ha imparato a soffrire insieme e non più in modo individuale”.