Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
Ct Georgia su Kvara: "Sempre sorridente, le chiacchiere sul suo conto non lo influenzano"
martedì 18 giugno 2024, 00:50Le Interviste
di Antonio Noto
per Tuttonapoli.net

Ct Georgia su Kvara: "Sempre sorridente, le chiacchiere sul suo conto non lo influenzano"

"Se lui sta bene, può fare tutto seguendo il suo istinto".

Wilfried Sagnol, commissario tecnico della Georgia, è intervenuto oggi in conferenza stampa per parlare di molti temi, tra cui quello relativo a Khvicha Kvaratskhelia, attaccante del Napoli che, dopo le dichiarazioni di ieri, nell'ordine, di agente, padre e club di appartenenza, è finito al centro di una discussione sul suo futuro: "Sono questioni private. È sempre sorridente, di buon umore. Le chiacchiere sul suo conto non lo influenzano".

Sagnol rassicura dunque tutti i sostenitori della Georgia: "È normale che un professionista come lui attiri l'attenzione, così come è normale che si parli del suo futuro. Ma so per certo che in questo momento è concentrato al cento per cento sulla Georgia e nemmeno sta leggendo i giornali. Non importa dove io decida di sistemarlo. Se lui sta bene, può fare tutto seguendo il suo istinto. Non deve mai preoccuparsi del domani, gli riserverà sempre qualcosa di buono, ancora di più se gioca un buon Europeo dopo un buon campionato".

Qual è il merito della Georgia? "Il merito di tutto il popolo è di avere sempre sognato. Non l'avessero fatto, non sarebbero arrivati allo spareggio. Ma il sogno, per i giocatori, a un certo punto deve finire: a inizio ritiro è stato difficile superare questo stato di euforia, ma ora i ragazzi sono tutti concentrati sulla partita e sul torneo che ci aspetta. Se dobbiamo analizzare i punti di forza della Turchia, restiamo qui ore: mi piace molto Chalanoglu, sin da quando giocava in Germania. Ma la pressione è tutta su di loro".